sabato 03 dicembre | 19:35
pubblicato il 07/set/2012 09:26

Ilva/ Monti: Possibile una soluzione positiva

Governo impegnato, grande fabbrica deve continuare a produrre

Ilva/ Monti: Possibile una soluzione positiva

Roma, 7 set. (askanews) - "Il Governo si è mosso con l'urgenza del caso per favorire la rimozione strutturale, e in tempi certi, delle cause che hanno portato al sequestro di una parte degli impianti" dell'Ilva. Lo ha detto alla Gazzetta del Mezzogiorno il premier Mario Monti. "Con la firma di un protocollo di intesa, che vede in prima linea anche le istituzioni locali, sono stati stanziati 366 milioni di euro che serviranno a bonificare il territorio inquinato e a migliorare il contesto ambientale. E' positivo il fatto che l'azienda si sia subito impegnata, stanziando proprie risorse, per rendere più sostenibile la produzione. Sono convinto che, con senso di responsabilità e fattiva collaborazione tra istituzioni, si possa trovare una soluzione positiva per la vicenda Ilva. Questa grande fabbrica del Mezzogiorno deve continuare a produrre, e deve farlo in modo sempre più sostenibile, tecnologicamente avanzato e rispettoso dell'ambiente", ha aggiunto Monti.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Grillo: Paese spaccato, vincere o perdere è uguale
Riforme
Referendum, Appendino: se vince Sì non farò la senatrice
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari