lunedì 20 febbraio | 19:23
pubblicato il 16/apr/2014 17:27

Ilva: M5S, il governo tiri fuori dal cassetto il piano ambientale

(ASCA) - Roma, 16 apr 2014 - ''A Taranto l'inquinamento prosegue, e c'e' un rischio, vero, quotidiano, per i cittadini. Lo ha certificato ancora una volta la Commissione europea con una seconda lettera di messa in mora inviata oggi all'Italia. Il governo ora ha due mesi di tempo per affrontare sul serio la questione. Prima di tutto deve tirare fuori il piano ambientale che dovrebbe essere pubblico da un mese. Lo abbiamo chiesto al ministro in un'audizione oramai due settimane fa e ancora non e' arrivata risposta''. Lo dicono i deputati del Movimento 5 Stelle della commissione Ambiente. ''Il piano ambientale, per quello che abbiamo potuto vedere, prevede una ricalendarizzazione dell'applicazione dell'Aia - spiegano i deputati pentastellati - una dilazione dei termini che ci portera' dritti dritti verso l'ennesima procedura d'infrazione. Milioni di euro che sarannoresponsabilita' di questo governo che per non andare contro l'Ilva non rende l'Aia piu' restrittiva, come ci chiede l'Europa''. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Sinistra
Nasce Sinistra italiana: "Da D'Alema non col cappello in mano"
Elezioni
Blog Grillo: pazienza italiani ha un limite, lasciateci votare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia