martedì 28 febbraio | 14:20
pubblicato il 04/giu/2013 11:32

Ilva: Bonelli, con quale risorse commissario avvia risanamento?

(ASCA) - Roma, 4 giu - ''Il commissariamento e' previsto dalla legge ma non si comprende come potra' avviare un'opera di risanamento. Con quale risorse lo fara', se nessuno finora lo ha fatto? Questo vuol dire che il commissario potra' entrare nei circuiti finanziari e creditizi della famiglia Riva? Ho la sensazione che lo Stato e, quindi, i cittadini interverranno per risolvere un problema creato dai privati''.

Queste le parole di Angelo Bonelli (Verdi) a Tgcom24. ''Mi sarei aspettato che in questo decreto venissero messi altri provvedimenti che altri parti d'Europa che hanno vissuto problemi simili hanno introdotto, come l'istituzione di un'area no tax a Taranto che attiri nuove imprese e nuova ricchezza. La questione la vedo ancora molto ingarbugliata, per questo insisto che va indicata una strada di nuova politica industriale prendendo ad esempio altre citta' d'Europa che hanno vissuto problemi analoghi'', conclude Bonelli.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Vitalizi
M5s: Boldrini calendarizza nostra proposta su pensioni deputati
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech