giovedì 08 dicembre | 19:19
pubblicato il 18/dic/2013 19:02

Il San Lorenzo vince e vola a Roma: grazie alla mano del Papa

Jorge Mario Bergoglio tifa la squadra da quando era bambino

Il San Lorenzo vince e vola a Roma: grazie alla mano del Papa

Roma, (askanews) - Ha vinto il torneo "inicial" del 2013, una sorta di pre-campionato di Buenos Aires, e nessuno lo avrebbe notato se non fosse la squadra del Papa. Jorge Mario Bergoglio è tifoso del San Lorenzo de Almagro da quando è bambino. Oggi è il capo della Chiesa cattolica mondiale. E la popolare squadra di calcio è volata a Roma subito dopo aver conquistato un trofeo agognato da molti anni. Dirigenti e calciatori hanno consegnato al loro tifoso più famoso la coppa, hanno parlato di quando il giovane Bergoglio andava allo stadio con il padre. E lo hanno ringraziato. La squadra ha vinto il torneo grazie ad una gran parata del portiere. E loro, ora, sostengono di aver vinto grazie "alla mano del portiere, alla mano del Papa e alla mano di Dio".

Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni