lunedì 20 febbraio | 12:39
pubblicato il 18/dic/2013 19:02

Il San Lorenzo vince e vola a Roma: grazie alla mano del Papa

Jorge Mario Bergoglio tifa la squadra da quando era bambino

Il San Lorenzo vince e vola a Roma: grazie alla mano del Papa

Roma, (askanews) - Ha vinto il torneo "inicial" del 2013, una sorta di pre-campionato di Buenos Aires, e nessuno lo avrebbe notato se non fosse la squadra del Papa. Jorge Mario Bergoglio è tifoso del San Lorenzo de Almagro da quando è bambino. Oggi è il capo della Chiesa cattolica mondiale. E la popolare squadra di calcio è volata a Roma subito dopo aver conquistato un trofeo agognato da molti anni. Dirigenti e calciatori hanno consegnato al loro tifoso più famoso la coppa, hanno parlato di quando il giovane Bergoglio andava allo stadio con il padre. E lo hanno ringraziato. La squadra ha vinto il torneo grazie ad una gran parata del portiere. E loro, ora, sostengono di aver vinto grazie "alla mano del portiere, alla mano del Papa e alla mano di Dio".

Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Sinistra
Nasce Sinistra italiana: "Da D'Alema non col cappello in mano"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia