giovedì 08 dicembre | 08:57
pubblicato il 31/gen/2011 05:10

Il Pd apre alle elezioni e tenta la Lega, Terzo Polo freddo

Lega aspetta federalismo. D'Alema: "attuazione di nostra riforma"

Il Pd apre alle elezioni e tenta la Lega, Terzo Polo freddo

Roma, 31 gen. (askanews) - Massimo D'Alema, in un'intervista a Repubblica prima e dagli studi di 'In mezz'ora' poi, apre all'ipotesi di andare subito alle elezioni e di presentarsi "con una coalizione allargata" fatta sì di "partiti con vocazione diversa", ma composta da "tutte quelle persone serie e responsabili" che vogliono "agire nell'interesse del Paese" e soprasttutto rispondere "senza strattonarlo" alle preoccupazione del Presidente della Repubblica. D'accordo con il presidente del Copasir anche il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani che, intervistato dal Tg1, ha ribadito che o il presidente del consiglio "si dimette" o "bisogna andare alle elezioni", perchè "la situazione è arrivata al limite". In quel caso, ha insistito, "serve un patto tra tutte le forze d'opposizione". Insomma, una coalizione non aperta al Pdl, ma che comprenda per il resto tutte le forze dell'attuale di opposizione, che, soprattutto il Terzo Polo, hanno risposto con molti distinguo, e con uno spiraglio anche per la Lega, che si è limitata a chiosare, con Marco Reguzzoni, che "l'unica cosa che interessa al Carroccio è prioprio il federalismo, il resto sono manovre di palazzo". La Lega, secondo D'Alema, è dunque "un partito vero e ha un futuro che va oltre Berlusconi e questo le consente di pensare con la propria testa. Il patto di potere con Berlusconi ne ha però molto ridotte le capacità innovative". Non v'è però ragione per cui l'ex premier voglia escludere il Carroccio dalla schiera dei possibili attori di una nuova maggioranza, tanto più che la Lega resta con gli occhi puntati al voto di mercoledì 2 febbraio sul federalismo municipale, norme che il presidente del Copasir ha definito oggi "attuative di quello che ha fatto il centrosinistra", pur se ancora "confuse e pasticciate". Su quelle stesse norme, del resto, anche l'idv ha già votato più volte a favore e Antonio Di Pietro non ha mai fatto mistero di "volerci veder chiaro prima di buttar via il bambino con l'acqua sporca". Freddezza e dubbi anche e soprattutto dal Terzo Polo. Pier Ferdinando Casini, leader dell'Udc, apre, ma usando una serie di condizionali. "Se si dovesse andare a elezioni su una battaglia privata del presidente del Consiglio contro giudici, con la politica degli insulti che da chi governa il Paese dovrebbe essere messa alla gogna, la riflessione di D'Alema dovrebbe essere presa in considerazione, ma con discorso chiaro e franco perché vorrebbe vorrebbe dire che siamo in una situazione di emergenza". Ancora più dubbioso il capogruppo di Fli alla Camera Italo Bocchino, che spera ancora "di poter scongiurare la crisi" istituzionale con "le dimissioni di Berlusconi". Qualora il premier abbandonasse palazzo Chigi, infatti, per il finiano "si potrebbe dar vita a un governo responsabile guidato da un esponente della maggioranza che ha vinto le elezioni, indicato dallo stesso premier, e sostenuto da tutte le forze disponibili a fare provvedimenti utili al Paese e a svelenire il clima politico.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni