domenica 26 febbraio | 18:26
pubblicato il 17/feb/2011 05:12

Il Papa riceve Medvedev e guarda a incontro futuro con Kirill

E' la seconda udienza dal 2009, relazioni diplomatiche più forti

Il Papa riceve Medvedev e guarda a incontro futuro con Kirill

Città del Vaticano, 17 feb. (askanews) - L'udienza del Papa al presidente russo Dmitri Medvedev è incorniciata da un rapporto tra la Santa Sede e la Chiesa ortodossa russa che negli ultimi anni ha registrato significativi, ancorché non fulminei, passi avanti. Tra il Palazzo apostolico e il Patriarcato ortodosso di Mosca e di tutte le Russie si sono moltiplicati, nel corso del tempo, i segnali di reciproca stima. Nell'edizione di Natale l''Osservatore romano' ha pubblicato il messaggio augurale del patriarca Kirill. Molti i segnali di attenzione anche da parte di Mosca, con il 'ministro degli esteri' del patriarcato moscovita, Hilarion, a tessere in questi mesi i rapporti diplomatici bilaterali. La Santa Sede deve decidere chi inviare in Russia come nunzio apostolico. L'ex ambasciatore del Papa, infatti, mons. Antonio Mennini, ha lasciato la Russia per prendere funzione come nuovo nunzio in Gran Bretagna. Il suo ministero è stato un successo. Durante gli anni come diplomatico presso il Cremlino, Mennini ha conquistato la fiducia di Putin, prima, e di Medvedev, poi. Ricevuto in Vaticano già a fine 2009, il Presidente russo decise allora di perfezionare le relazioni diplomatiche bilaterali innalzando a livello di ambasciata la sede diplomatica presso il Palazzo apostolico. In Russia, da anni, c'è poi un'altra fondamentale presenza cattolica. Si tratta di mons. Paolo Pezzi, ciellino, profondo conoscitore della realtà russa e, dal 2007, arcivescovo metropolita di Mosca. L'obiettivo ultimo a cui lavora in questi anni la diplomazia vaticana è l'incontro tra Ratzinger e Kirill. "Indubbiamente, l' incontro sta avvicinandosi, l' ha detto anche, qualche giorno fa, il metropolita Ilarion. Ma è difficile stabilire dei tempi", ha commentato mons. Mennini prima di lasciare il paese. Più volte annunciato, questo incontro avverrà? "Dipende da quanti anni di vita mi concederà ancora il buon Dio, ma spero di sì", ha risposto il Papa in persona nel recente libro-intervista 'Luce del mondo'. "L'opinione pubblica ortodossa in Russia va tuttavia un poco preparata. Infatti è ancora diffusa una certa paura della Chiesa cattolica. Bisogna attendere con pazienza, non precipitare nulla. In ogni caso, da entrambe le parti c'è volontà che l'incontro avvenga, e matura sempre più il contesto in cui potrà avvenire".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech