sabato 25 febbraio | 17:32
pubblicato il 17/mar/2014 12:00

Il Governatore Toscana Rossi rifiuta candidatura europee Pd

La decisione annunciata oggi dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi

Il Governatore Toscana Rossi rifiuta candidatura europee Pd

Firenze, 17 mar. (askanews) - "Con i toscani ho preso un impegno che voglio rispettare e portare fino in fondo. In questi giorni ho sentito la vicinanza di tanti cittadini che mi hanno chiesto di rimanere qui, per portare avanti il lavoro intrapreso. Tutto questo vale più di ogni altro incarico, pur onorevole". Il Presidente Pd della Toscana Enrico Rossi, ha annunciato il suo rifiuto di candidarsi alle prossime elezioni per il nuovo Europarlamento. "La proposta di candidatura che mi è stata avanzata - ha argomentato Rossi - ha un suo valore e fondamento. Ringrazio il Pd per questo, per aver pensato a me come capolista per le elezioni europee. In effetti il Parlamento europeo è un'istituzione importante e prestigiosa e con le sue decisioni condiziona anche il destino del nostro Paese. La prossima legislatura europea è importantissima, sia per la nuova programmazione dei fondi strutturali (2014-2020), che per la legislatura parlamentare che, come annunciato da Martin Schulz e da Matteo Renzi, dovrà abbandonare l'austerità in nome della crescita e del lavoro". "Ma qui in Toscana - ha sottolineato Rossi - ho un cantiere aperto che voglio completare. In questo fine legislatura ci sono impegni importanti da concludere: dal piano del paesaggio a quello sanitario, dell'ambiente, dell'energia, dei rifiuti, della formazione professionale; dalla nuova legge urbanistica alla definizione del nuovo sistema aeroportuale, fino all'anticipazione dei fondi comunitari a favore delle imprese per aiutarle ad agganciare la ripresa". "A farmi decidere, oltre al dovere di completare questi impegni - ha concluso il Governatore della Toscana - c'è anche il piacere di corrispondere alle attese di tanti toscani che in questi giorni mi hanno manifestato il loro apprezzamento, invitandomi a rimanere. Quella che ho fatto e che ho comunicato al segretario regionale Dario Parrini e alla direzione regionale del Pd è una decisione coerente con me stesso: quella di completare un percorso di riforme e di mantenere un impegno preso".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Pd
Pd, Cuperlo: calendario congresso è errore, voto negativo
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech