martedì 28 febbraio | 09:46
pubblicato il 07/ago/2011 12:42

Il governatore della Sicilia, Lombardo si taglia lo stipendio

Riduzione del 10%, tagli anche alle consulenze e alle auto blu

Il governatore della Sicilia, Lombardo si taglia lo stipendio

Tempo di crisi e il governatore della Sicilia, Raffaele Lombardo si decurta, assieme ai suoi assessori, lo stipendio del 10% annunciando una serie di altri tagli ai costi della politica a cominciare da un 30% per consulenze, esperti e componenti dei Gabinetti con una novità anche per quanto riguarda l'uso delle auto. Nella stessa ottica Lombardo ha promosso uno snellimento strutturale della pubblica amministrazione con il passaggio di alcuni compiti burocratici a consorzi di comuni, creati a costo zero, riducendo - per quanto possibile - anche il numero dei parlamentari regionali.Per Lombardo la sua è una vera e propria svolta che incrementerà l'efficienza della Cosa pubblica. "Ogni euro risparmiato nella gestione della pubblica amministrazione - ha concluso - si può investire nello sviluppo, nel turismo, nell'agricoltura e nella piccola impresa".

Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Barcellona: droni, 5G e telefoni vintage al Mobile World Congress
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech