martedì 17 gennaio | 04:37
pubblicato il 28/giu/2013 12:24

Idv: ritiri Borghesi e Castellarin per mozione unica Rinaldi segretario

(ASCA) - Roma, 28 giu - ''In occasione dei nostri incontri sul territorio, durante la campagna elettorale, ci siamo resi conto di quanto i nostri obiettivi, la nostra linea politica, siano vicini, raccogliendo l'invito all'unita' proveniente dai territori. Per questo abbiamo deciso di riunire le nostre forze. Perche' da domani si possa lavorare insieme al rilancio del partito''. E' questo il testo della lettera che Niccolo' Rinaldi, Antonio Borghesi e Matteo Castellarin, candidati alla segreteria di Italia dei Valori, hanno inviato questa mattina agli iscritti. ''Azzeramento della classe dirigente, una forma-partito a democrazia partecipata, un nuovo e piu' rigoroso codice etico per iscritti ed eletti da rispettare - pena l'immediata sospensione - selezione della classe dirigente e delle candidature in base al merito e alla competenza ma scelti anche con il concorso determinante dei territori e valorizzazione dei territori piu' attivi: questi sono, per noi, i principi fondanti della nuova Italia dei Valori. Tutto questo ha trovato sintesi in un nuovo Statuto che rappresenta il manifesto del partito che vogliamo'', scrivono.

''Insieme vogliamo dar vita ad un progetto nuovo che dia speranza a tutti quegli iscritti, militanti e cittadini, che hanno creduto e ancora credono nei principi di legalita', trasparenza, giustizia, etica e pari opportunita'. Per affermare la nostra visione collegiale, e in nome di quella trasparenza che abbiamo invocato sempre e in cui crediamo profondamente, ritiriamo le mozioni ''Borghesi'' e ''Castellarin'' e invitiamo tutti gli iscritti a sostenere la candidatura di Niccolo' Rinaldi, come sintesi di quella collegialita' che ha ispirato la nostra scelta'', spiegano.

''Se la nostra proposta avra' successo, Niccolo' Rinaldi assumera' le vesti di segretario politico, Antonio Borghesi, quelle di segretario portavoce e Matteo Castellarin quelle di segretario dell'organizzazione. A completare la squadra ci saranno, tra gli altri, Carla Casciari, vice governatore dell'Umbria, alla quale sara' affidato il rapporto con gli amministratori ed enti locali e Luigi Li Gotti, che intendiamo proporre alla presidenza del Collegio nazionale di Controllo e Garanzia. ''Noi'' insieme a ''voi'' per tornare grandi'', concludono.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello