domenica 26 febbraio | 13:33
pubblicato il 05/mag/2015 16:52

I Cobas alla Camera contro ddl Scuola: è "Buona sòla"-Nude News

Portavoce di Lucca: da precari assunti a precari di ruolo

I Cobas alla Camera contro ddl Scuola: è "Buona sòla"-Nude News

Roma, (askanews) - Dopo la protesta al ministero dell'Istruzione, i Cobas hanno manifestato davanti a Montecitorio con l'iniziativa "Circondiamo il Parlamento". Numerosi i cartelli e gli striscioni contro il ddl "La buona scuola", di cui chiedono la cancellazione totale, tra cui "Non facciamoci rubare la scuola, avete già rubato abbastanza", "Invalsi, giù le mani da mio figlio", "Cattiva scuola, pessimo futuro".

Rino Capasso dei Cobas di Lucca ha denunciato: "Negli albi territoriali i precari potranno essere chiamati solo se saranno scelti dal dirigente, in base a dei criteri che decide lui. Deve dare solo delle motivazioni e questi incarichi saranno solo triennali. Quindi finisce quell'idea che abbiamo avuto in tutti questi anni della nostra scuola e della continuità didattica, anche i precari assunti diventeranno precari di ruolo, se è possibile un ossimoro".

Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech