giovedì 23 febbraio | 17:58
pubblicato il 18/nov/2014 17:30

Guerini vede Marino, il Pd in pressing: ora cambia passo

Al sindaco si chiede maggior raccordo con la maggioranza

Guerini vede Marino, il Pd in pressing: ora cambia passo

Roma, 18 nov. (askanews) - Cresce il pressing del Pd su Ignazio Marino: il sindaco di Roma ha oggi avuto un faccia a faccia con il vice-segretario democratico Lorenzo Guerini per fare il punto sulla delicata situazione a Roma. L'incontro è avvenuto prima di pranzo in Campidoglio e, secondo quanto si apprende, è servito al numero due del Pd per sollecitare un deciso "cambio di passo" al sindaco.

Guerini, secondo quanto viene riferito, avrebbe spiegato a Marino che dal partito non arrivano ultimatum, ma che servono novità tangibili nell'amministrazione capitolina, anche dal punto di vista della composizione della giunta. Le scelte spettano al sindaco, avrebbe ripetuto Guerini, ma è importante che ci sia un segnale di novità e di discontinuità ed è necessario che ci sia maggior raccordo tra l'azione del primo cittadino e quella della maggioranza che lo sostiene.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Pd
Anche Orlando in corsa per le primarie Pd, domani l'annuncio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech