giovedì 19 gennaio | 14:34
pubblicato il 16/nov/2013 12:00

Grillo: Vendola-Cancellieri meretrici del potere, a disposizione

Ma non sono gli unici politici, come prostitute che invecchiano

Grillo: Vendola-Cancellieri meretrici del potere, a disposizione

Roma, 16 nov. (askanews) - Beppe Grillo bolla i politici "meretrici del potere", pronti a mettersi "a disposizione di chiunque gli porti un vantaggio". E' il caso di Nichi Vendola con l'Ilva dei Riva ma anche di Annamaria Cancellieri con i Ligresti. Un'accusa che il leader M5s lancia dal suo blog, in un posto dal titolo 'A disposizione', in cui campeggia la foto della 'tabaccaia' del film 'Amarcord' di Fellini. "Non c'è particolare scandalo - osserva Grillo - nelle risate di Vendola al telefono con Archinà, il factotum di Riva, sull'inquinamento dell'Ilva. E' solo una questione di cattivo gusto, una 'nuova narrazione' tra il cinico e il macabro sui tumori di Taranto. Ciò che colpisce è la consuetudine a mettersi 'a disposizione' da parte dei politici, così si chiamano oggi le meretrici del potere a tassametro, dell'industriale di turno, del potente che gli garantirà l'accesso al bel mondo, un posto al banchetto inesausto di chi comanda veramente, un trattamento di favore da parte dei media, un finanziamento a un'improbabile fondazione. 'Dica a Riva che il presidente non si è defilato' gongola Vendola che si mette a disposizione di Vossia. A disposizione come la Cancellieri che non si è ancora dimessa da ministro della Giustizia spalleggiata da Napolitano. Nell'intercettazione con Gabriella Fragni, compagna di Salvatore Ligresti, si offre senza porre limiti 'Comunque guarda qualsiasi cosa io possa fare conta su di me'". "Quante telefonate non intercettate ci sono ogni giorno - attacca ancora Grillo - tra chi prostituisce la propria carica politica e faccendieri, mafiosi, indagati, futuri carcerati, presunti industriali, banchieri senza portafoglio? Vendola e Cancellieri non sono certo gli unici a mettersi 'a disposizione'. 'Sono a sua completa disposizione, corpo, anima e frattaglie' disse Totò, ecco, soprattutto frattaglie di politici per cui non esistono proposte indecenti e il prezzo da pagare con la perdita della propria reputazione è sempre giusto. Ezra Pound coniò una celebre frase 'I politici sono i camerieri dei banchieri'. Altri tempi. Ora i politici sono 'a disposizione' di chiunque gli porti un vantaggio. Sono come quelle prostitute che, invecchiando, si spostano dai viali illuminati dei centri cittadini alle circonvallazioni di periferia. Sanno dire solo 'Gradisca' come Ninola al Principe Umberto prima dell'amplesso a pagamento in Amarcord di Fellini".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
M5s
Grillo lancia il "reddito universale": confronto è su idea futuro
Ue
Gentiloni da Merkel: austerity finita, no a Ue a due rigidità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, molti batteri presenti nel neonato vengono dalla madre
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Allarme Clima, il 2016 è stato l'anno più caldo di sempre
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Cern, LHC: Federico Antinori (Infn) responsabile esperimento Alice
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale