lunedì 23 gennaio | 15:51
pubblicato il 03/gen/2013 18:12

Grillo: Usigrai, non se ne puo' piu' di sue richieste chiusure reti tv

(ASCA) - Roma, 3 gen - ''Sinceramente non se ne puo' piu'.

Ancora una volta Beppe Grillo torna ad auspicare la chiusura di reti e testate giornalistiche. Questa volta nel mirino sono finiti Rai3 e Tg3, cui va la nostra solidarieta'.

Visto il ruolo politico ormai assunto e la rilevanza in termini di consensi del movimento che guida, le sue esternazioni non possono piu' essere derubricate a battute di un comico''.

Ad affermarlo e' Vittorio di Trapani, Segretario nazionale dell'Usigrai, il sindacato dei giornalisti Rai.

''Dal leader di una forza politica che governa in alcuni enti e che si propone di entrare nel Parlamento della Repubblica pretendiamo il rispetto della liberta' di informazione e dell'articolo 21 della Costituzione.

Piuttosto che proporre la chiusura di reti, tg e giornali, Grillo -conclude di Trapani- si confronti con i giornalisti e si faccia intervistare''.

com-min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Il Mascagni Luxury Dépendance entra nel circuito Space Hotels
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Samsung: incidenti del Galaxy Note 7 causati da batteria
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4