sabato 10 dicembre | 03:14
pubblicato il 10/dic/2015 15:36

Grillo lancia hashtag #MiFidoDelM5S: restituiti 71 mln a cittadini

"Da Pd vergognoso e disperato tentativo di distorcere realtà"

Grillo lancia hashtag #MiFidoDelM5S: restituiti 71 mln a cittadini

Roma, 10 dic. (askanews) - "E' in atto un vergognoso e disperato tentativo da parte del Pd e di mass media compiacenti di distorcere la realtà dei fatti. La verità è una sola e 71 milioni di motivi per dire #MiFidoDelM5S". Lo scrive Beppe Grillo sul suo blog elencando i rimborsi elettorali a cui M5s ha rinunciato pur avendone diritto.

"42,7 milioni di finanziamento pubblico nazionale - spiega Grillo - al quale il M5S ha rinunciato sin dall'inizio della legislatura, pur potendo munirsi di requisiti sia formali che sostanziali per beneficiarne; 4 milioni di rimborsi elettorali regionali a cui le liste regionali M5S hanno rinunciato dal 2010; 15,2 milioni di tagli agli stipendi personali e diarie dei parlamentari. Di cui 13.562.847 milioni versati ad oggi nel fondo per il microcredito che ha già finanziato l'apertura ex novo di 741 nuove piccole imprese, in media 5,3 nuove imprese al giorno, solo negli ultimi 15 giorni 80 nuove piccole imprese avviate, da Nord a Sud. A questi si aggiungono 1.646.025 euro versati al Fondo ammortamento per i Titoli di Stato".

"Tutti i parlamentari del M5S - aggiunge - rinunciano inoltre alle indennità di carica aggiuntive previste per incarichi istituzionali (vicepresidente Camera, segretari, questori) e parlamentari (presidenze e vice presidenze di Commissione) che rimangono nei bilanci di Camera e Senato generando un risparmio per lo Stato di altre centinaia di migliaia di euro; 6,2 milioni la somma restituita/accantonata da dicembre 2012 ad oggi da tutti i consiglieri regionali del M5S; 3 milioni a cui ha rinunciato la delegazione del MoVimento 5 Stelle al Parlamento Europeo; 263mila euro la cifra che i 17 eurodeputati M5S hanno restituito ad oggi al fondo per il microcredito dai tagli dei propri stipendi; 420mila donati dal M5S in favore del Comune terremotato di Mirandola per costruire la palestra di una scuola".

"Proprio in queste ore - ricorda Grillo - tutti i partiti politici, dal Pd a Forza Italia sino alla Lega di Salvini si intascheranno oltre 45 milioni di euro di finanziamento pubblico (la Boccadutri card), senza che i bilanci dei propri partiti siano stati certificati dalla preposta Commissione di Garanzia. Dunque, in totale violazione delle legge! Mentre i partiti si intascheranno altri 45 milioni di euro, il MoVimento 5 Stelle dal 2010 ad oggi ha rinunciato, restituito e donato oltre 71.7 milioni di euro. 71.7 milioni di euro di motivi per cui #MiFidoDelM5S".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina