lunedì 23 gennaio | 14:10
pubblicato il 31/dic/2014 10:14

Grillo: Italia e Grecia fuori da Euro, ristrutturare debito

"Posizione Tsipras? Un controsenso, anzi un suicidio"

Grillo: Italia e Grecia fuori da Euro, ristrutturare debito

Roma, 31 dic. (askanews) - "La vicenda greca conferma l'opportunità di una uscita dall'Euro da parte dell'Italia. Come può Tsipras pensare di risollevare il suo paese rimanendo nell'Euro? Come pensa di fare gli interessi del suo paese senza ridargli la sovranità monetaria?". E' quanto scrive sul suo blog il leader del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo, in un post dal titolo "#Grecia - Italia: stessa faccia, stessa razza, stessa sovranità monetaria".

"La Grecia deve rimborsare agli investitori privati (per lo più banche estere) 15 miliardi di euro di debito nel 2015. Tsipras - aggiunge Grillo - si avvia a vincere le elezioni sulla promessa di ripudiare il debito e l'austerity ma senza uscire dall'Euro. Un controsenso, anzi un suicidio. Ripudiare il debito non risolverà i problemi della Grecia che invece solo con un ritorno alla sovranità monetaria potrebbero essere gestiti. Per questo il mercato ha reagito male, perché la ricetta 'Euro confusa' di Tsipras, tanto elogiato dalla sinistra italiana durante la campagna per le europee, è quanto di peggio il paese possa auspicare".

"Ripudiare il debito senza uscire vuol dire inasprire le relazioni con i partner europei senza avere voce in capitolo e soprattutto senza acquisire strumenti monetari di gestione attiva della crisi. L'uscita dall'Euro non è fine a se stessa - rimarca Grillo - ma ad un riacquisto di sovranità monetaria essenziale per rilanciare l'economia. Per questo i timori di fuga di capitali o la mancata liquidità da parte della BCE alle nostre banche in caso di uscita sono mal posti. L'uscita dell'Italia dall'Euro dovrà essere accompagnata da tre misure essenziali a prevenire un eventuale disordine sui mercati: 1. Abolizione del 'divorzio' tra Banca d'Italia e Tesoro. 2. Introduzione di vincoli di portafoglio che definiscano un ammontare minimo di titoli di stato detenuti dalle nostre banche. 3. Restrizioni all'uscita di capitali dal paese".

Insomma, conclude Grillo, "uscita dall'Euro e ristrutturazione del debito, non c'è altra strada".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Samsung: incidenti del Galaxy Note 7 causati da batteria
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4