sabato 25 febbraio | 08:29
pubblicato il 30/mar/2015 12:52

Grillo: elezioni subito, non c'è più tempo per stare calmi

"Gli italiani in attesa come Drogo del Deserto dei tartari"

Grillo: elezioni subito, non c'è più tempo per stare calmi

Roma, 30 mar. (askanews) - "Gli italiani stanno aspettando da un pezzo un liberatore, un eroe, un nuovo Robin Hood, un Garibaldi". Dopo le polemiche per il paragone fra il presidente del Consiglio Matteo Renzi e il pilota presunto suicida di Germanwings, Beppe Grillo sceglie il tono storico-letterario per lanciare un appello a elezioni anticipate dal suo blog. Per il leader del Movimento 5 stelle "gli italiani sono tanti sottotenenti Giovanni Drogo assegnati alla Fortezza Bastiani nel romanzo di Buzzati: 'Il deserto dei tartari' in cui La Fortezza è l'ultimo avamposto ai confini settentrionali del Regno e domina una desolata pianura chiamata 'deserto dei Tartari', un tempo minacciata da continue incursioni. Da innumerevoli anni nessun nemico appare e l'esistenza di Drogo si consuma per decenni in attesa di un combattimento che non verrà mai. L'italiano è in attesa, ma neppure lui sa di cosa. Non ci sarà nessuno che venga a salvarlo dalla mafia, dalla corruzione, dalla massoneria".

"Se non ora quando? Quando? Questa è la domanda. Non c'è - ammonisce Grillo - un troppo tardi o un troppo presto. C'è solo l'ora, l'adesso. Se non ora quando? Ci libereremo da questa attesa che ci sfinisce? Nessuno ci potrà salvare al di fuori di noi stessi. Denunciando, mettendoci in gioco, rischiando qualcosa, bloccando ogni porcata a livello locale. Se non ora quando? non è una domanda retorica, è un'invocazione, un appello. Di cos'altro c'è bisogno per svegliare le coscienze dopo le ruberie di Stato della Tav, di Mafiacapitale, del Mose, dell'Expo, dei dissesti idrogeologici che hanno trasformato il Paese in una immensa frana? Quante altre schifezze istituzionali come l'eliminazione del Senato e l'elezione di ben tre presidenti del consiglio senza elezioni e senza passare dal Parlamento dovranno avvenire?".

"Se non ora quando? si deve andare a nuove elezioni politiche - dice ancora il leader M5S - per dare dignità e legittimità a un parlamento incostituzionale di nominati? Se non ora quando? Non ci sono più innocenti. I Tartari sono nella fortezza e noi stiamo sempre più assomigliando a loro. Se non ora quando? E' troppo tardi per stare calmi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Governo
Guerini: assurdo legare data primarie Pd a elezioni politiche
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech