lunedì 20 febbraio | 12:09
pubblicato il 16/lug/2015 11:31

Grillo: dopo la Grecia c'è l'Italia, serve un audit sul debito

"Per ripagarlo stanno distruggendo lo Stato sociale"

Grillo: dopo la Grecia c'è l'Italia, serve un audit sul debito

Roma, 16 lug. (askanews) - Il ricatto del debito pubblico strangolerà l'Italia dopo la Grecia. A rilanciare l'allarme è il blog Beppegrillo.it, in un lungo post anonimo e scritto in prima persona, attribuibile perciò al titolare, leader del Movimento 5 stelle. Per Grillo "il debito è immorale in Grecia come in Italia".

"La Troika - scrive Grillo - ha sentenziato: la Grecia deve morire per pagare il suo debito. Deve morire dissanguata, lentamente in agonia ed esposta al pubblico ludibrio come monito per il prossimo (l'Italia?). Il volere dei cittadini greci, espresso tramite il refendum popolare del 5 luglio, conta meno di niente, anzi è un aggravante che ha comportato l'ipoteca di 52 miliardi di beni pubblici greci come garanzia sul ripagamento del debito. Un'assicurazione sull'esercizio della democrazia: se i greci vogliono votare per cambiare le cose loro comunque si tengono il 'grisbi'. Tanto vale non votare più. E' il debito che comanda".

Grillo ricorda che in Grecia una commissione ha indagato sulle origini e le responsabilità nella formazione del debito pubblico greco ed ha concluso che "sulla base del diritto internazionale il governo ha la possibilità di sospendere in maniera sovrana il pagamento del debito greco" in particolare perché: "l'insostenibilità del debito pubblico greco era evidente sin dall'inizio ai creditori internazionali e ai giornali economici".

"Un audit, sul modello di quello greco, va istituito al più presto - avverte il leader M5S - anche per il debito pubblico italiano che ha sfondato la soglia dei 2.200 miliardi di euro. Per ripagarlo stanno distruggendo lo Stato sociale, i diritti dei lavoratori, la scuola e svendendo tutti gli asset strategici italiani. Dopo la Grecia, i prossimi siamo noi. Prepariamoci. Non possiamo morire di debito. Non possiamo morire per l'euro. Potere al popolo, non alle banche!".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia