domenica 22 gennaio | 11:09
pubblicato il 04/giu/2014 12:00

Grasso: trasparenza e accortezza in gestione risorse pubbliche

"Massima severità se Corte Conti accerta danno erariale"

Grasso: trasparenza e accortezza in gestione risorse pubbliche

Roma, 4 giu. (askanews) - "Ho sempre ritenuto che l'etica della responsabilità sia fondamentale per una democrazia: ciascun amministratore, ciascun politico, deve essere consapevole che le sue decisioni e le sue azioni hanno ricadute, positive e negative, su tutti i cittadini, attuali e futuri". Lo ha detto il presidente del Senato Pietro Grasso, intervenuto oggi nella Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani, in occasione della presentazione del 'Rapporto 2014 sul coordinamento della finanza pubblica' della Corte dei Conti. "Oggi più che in passato - anche in considerazione del quadro degli obblighi derivanti dall'appartenenza all'Unione europea - è necessaria la massima accortezza nell'impiego delle risorse economiche, la massima severità nei casi in cui la Corte accerti il danno erariale, la massima sollecitudine per il recupero delle somme alle casse dello Stato: è indispensabile una gestione dei conti pubblici trasparente, attenta, rigorosa e scrupolosa". "Nella fase negativa del ciclo economico, che stiamo ancora attraversando, e in un momento in cui sono ancora molte le incertezze sulla forza della ripresa che pur si va configurando - ha detto Grasso - è essenziale ricreare un clima di fiducia nelle Istituzioni e nella loro capacità di operare al servizio e nell'interesse esclusivo della collettività. Solo così è possibile ricostruire la fiducia dei cittadini nella nostra capacità di crescita. Poi, una volta entrati nella fase espansiva del ciclo economico sarà dovere dei decisori pubblici cogliere le opportunità di risanamento della finanza pubblica. Opportunità che altri Paesi hanno saputo cogliere - dimostrando una lungimiranza maggiore della nostra - nel precedente ciclo espansivo, da cui è conseguita la possibilità di attutire gli effetti negativi della attuale crisi. Solo garantendo una corretta gestione delle risorse pubbliche ed un effettivo equilibrio finanziario e di bilancio - ha detto ancora il presidente del Senato - è possibile assicurare ai cittadini i diritti garantiti dalla nostra carta costituzionale e, di conseguenza, parlare di democrazia nel senso più compiuto del termine".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4