venerdì 02 dicembre | 18:55
pubblicato il 29/set/2014 13:14

Grasso: spese militari non hanno consenso, fare cose piu' urgenti

F-35 frutto di decisioni internazionali che si possono cambiare (ASCA) - Milano, 29 set 2014 - Per il presidente del Senato, Pietro Grasso, la priorita', in questo periodo di crisi economica, non dovrebbe essere per le spese militari ma per cose "piu' urgenti e necessarie". "In questo momento di crisi economica - ha detto Grasso, rispondendo alle domande degli studenti delle scuole Superiori dopo una lezione sulla Costituzione tenuta all'Istituto San Carlo di Milano - le spese militari non sono quelle che hanno maggior consenso da parte dell'opinione pubblica. Bisognerebbe forse utilizzare questi soldi per cose piu' urgenti e necessarie". Grasso ha ricordato che l'acquisto dei caccia F-35 e' stato oggetto di interventi in Parlamento e che e' una decisione "frutto di accordi internazionali, presi da governi passati per aggiornare la dotazione di caccia, che si possono anche cambiare". "Si sono fatti via via dei tagli - ha concluso Grasso - e ancora non c'e' stato uno di questi F-35 che e' stato acquistato e dato in dotazione e alla nostra aeronautica militare".

Mda

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Centrodestra
Berlusconi in tv propone leadership a Del Debbio: "ci rifletta"
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
San Marino, maxistella a Led inaugurerà il Natale delle Meraviglie
Lifestyle
Editoria, Ecra: Papi e Giubilei da Leone XIII a Francesco
TechnoFun
Archeologia, allo studio app per riconoscimento automatico reperti
Sostenibilità
A Roma Isola della sostenibilità, economia da lineare a circolare
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari