martedì 21 febbraio | 20:06
pubblicato il 29/set/2014 13:14

Grasso: spese militari non hanno consenso, fare cose piu' urgenti

F-35 frutto di decisioni internazionali che si possono cambiare (ASCA) - Milano, 29 set 2014 - Per il presidente del Senato, Pietro Grasso, la priorita', in questo periodo di crisi economica, non dovrebbe essere per le spese militari ma per cose "piu' urgenti e necessarie". "In questo momento di crisi economica - ha detto Grasso, rispondendo alle domande degli studenti delle scuole Superiori dopo una lezione sulla Costituzione tenuta all'Istituto San Carlo di Milano - le spese militari non sono quelle che hanno maggior consenso da parte dell'opinione pubblica. Bisognerebbe forse utilizzare questi soldi per cose piu' urgenti e necessarie". Grasso ha ricordato che l'acquisto dei caccia F-35 e' stato oggetto di interventi in Parlamento e che e' una decisione "frutto di accordi internazionali, presi da governi passati per aggiornare la dotazione di caccia, che si possono anche cambiare". "Si sono fatti via via dei tagli - ha concluso Grasso - e ancora non c'e' stato uno di questi F-35 che e' stato acquistato e dato in dotazione e alla nostra aeronautica militare".

Mda

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Guerini: scissione Pd? Credo nei miracoli. Ci stiamo lavorando
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia