martedì 21 febbraio | 20:30
pubblicato il 05/nov/2014 12:20

Grasso si commuove: la morte di Stefano Cucchi non sia vana

"Società in cui diritti deboli vengono rispettati è Stato civile"

Grasso si commuove: la morte di Stefano Cucchi non sia vana

Roma, 5 nov. (askanews) - "Bisogna far sì che la morte di Stefano non sia vana. Dobbiamo andare verso la costruzione di una società in cui i diritti dei deboli e delle vittime siano rispettati, perchè questo è il compito di uno Stato che si definisca civile". Lo ha detto il presidente del Senato, Pietro Grasso, a conclusione dell'incontro avuto oggi a Palazzo Madama con i genitori e la sorella di Stefano Cucchi, alla presenza del presidente della commissione Diritti umani, Luigi Manconi.

Il colloquio in forma privata si è prolungato per oltre 45 minuti. E' stato un incontro intenso, che ha visto il presidente particolarmente coinvolto. Grasso ha concluso il suo incontro con i giornalisti visibilmente commosso.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Guerini: scissione Pd? Credo nei miracoli. Ci stiamo lavorando
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia