giovedì 19 gennaio | 10:10
pubblicato il 14/mar/2015 18:26

Grasso: ok a legge anticorruzione è urgente, stavolta arriva

E' la settimana decisiva, finito il tempo degli accordi al ribasso

Grasso: ok a legge anticorruzione è urgente, stavolta arriva

Roma, 14 mar. (askanews) - "Il tempo delle riflessioni, delle mediazioni, degli accordi al ribasso è decisamente finito. Questa sarà la settimana decisiva. Stavolta Godot arriva". Lo ha affermato il presidente del Senato Pietro definendo quella che inizia lunedì "la settimana decisiva" per "l' approvazione della legge anticorruzione che rappresenta l'obbiettivo più urgente" per il nostro Paese.

"I cittadini - ha sottolineato Grassus su Facebook- sentono il peso della corruzione ogni volta che i servizi pubblici sono inefficienti, ogni volta che una scuola cade a pezzi o quando negli ospedali sono insufficienti i posti letto per prendersi cura dei nostri cari. Sanno che la responsabilità di questo terribile stato di cose è di chi, falsando le regole del mercato, intasca risorse pubbliche per fini privati e arricchisce se stesso a danno della collettività. Per questo chiedono a gran voce giustizia e legalità: la politica ha il compito di agire con efficacia e in tempi rapidissimi".

"Guardavo SkyTg24 e mentre si parlava del dibattito politico sulla corruzione - ha sottolineato ancora il presidente del Senato- è apparso un timer che indica quanto tempo sia trascorso da quando presentai la mia proposta legislativa su questo tema. Era il mio primo giorno in Senato, di certo non potevo immaginare di diventarne il Presidente. Il timer ci dice che domani saranno trascorsi da allora 730 giorni, due anni, quasi la metà della legislatura: un tempo evidentemente troppo lungo che restituisce l'immagine di una politica troppo lenta rispetto alle aspettative dei cittadini. Approvare una normativa in grado di colpire al cuore la corruzione mi sembrava essere l'obiettivo più urgente. Rileggendo la cronaca recente è impossibile non soffermarsi sull'enorme impatto economico e sociale degli scandali Expo, Mose, Mafia Capitale: l'esigenza di allora non è cambiata, si è anzi fatta più forte e improcrastinabile".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina