sabato 03 dicembre | 08:16
pubblicato il 15/apr/2014 12:00

Gozi:dopo ok Strasburgo proseguiremo negoziato su made in Italy

"Da Europarlamento passo avanti positivo, ora sta a Consiglio Ue"

Gozi:dopo ok Strasburgo proseguiremo negoziato su made in Italy

Roma, 15 apr. (askanews) - "Il voto dell'Assemblea plenaria del Parlamento europeo in favore dell'indicazione obbligatoria sull'origine dei prodotti non alimentari è un passo in avanti estremamente positivo". Lo sottolinea Sandro Gozi, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega agli Affari europei. "Da anni - ricorda Gozi - il nostro Paese si batte per ottenere il riconoscimento del cosiddetto 'made in', un passaggio ritenuto fondamentale dall'intero comparto dell'industria manifatturiera italiana e che tutela allo stesso tempo il diritto dei consumatori a una corretta informazione sui beni acquistati. Adesso - conclude - proseguiremo questo importante negoziato in seno al Consiglio dei Ministri dell'Unione europea".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari