martedì 24 gennaio | 14:27
pubblicato il 18/apr/2012 09:05

Governo/Vertice di sei ore, nuovo patto Monti-Abc.Def oggi in Cdm

Ferma determinazione per approvare riforma lavoro

Governo/Vertice di sei ore, nuovo patto Monti-Abc.Def oggi in Cdm

Roma, 18 apr. (askanews) - Un vertice di quasi sei ore con il premier Mario Monti e i partiti che sostengono il governo per stipulare un nuovo 'patto' e fare marciare l'azione dell'esecutivo sui fronti delicati della riforma del mercato del lavoro, della crescita, dei provvedimenti sulla giustizia. Un 'patto' che, spiega una nota di Palazzo Chigi al termine dell'incontro tra il premier, Angelino Alfano, Pierluigi Bersani e Pier Ferdinando Casini, contempla "l'esigenza di un raccordo periodico con i Presidenti dei Gruppi parlamentari che sostengono il Governo per la definizione di una efficace e coerente programmazione dell'agenda sui principali provvedimenti che il Parlamento esaminerà". Insomma, viste le urgenze, si cerca di sgombrare il campo dagli ostacoli. Non a caso, durante il vertice - è sempre il resoconto di Palazzo Chigi - il Ministro Severino ha informato sull'iter parlamentare in vista di una tempestiva approvazione dei provvedimenti all'esame, alcuni dei quali concorreranno anch'essi ad attrarre gli investimenti stranieri e a incentivare quelli nazionali visto che il tema centrale dell'incontro è stato quello della crescita e della creazione di occupazione, anche nel quadro della politica comunitaria. Confermato poi il fatto che sarà all'esame del Cdm di oggi il Documento di Economia e Finanza di cui è stato approfondito il contenuto dopo aver passato in rassegna le riforme già adottate e quelle in corso di adozione "al fine di migliorare la competitività del sistema paese e creare un ambiente favorevole alle imprese stimandone l'impatto in termini di crescita". Infine, conclude la nota del governo, il ministro Passera "ha illustrato l'Agenda per la crescita fornendo dettagli sulle prossime misure, in particolare per quanto riguarda le infrastrutture e la liquidità per le imprese". Nessun passo indietro sulla riforma del lavoro rispetto alla quale "è stata riaffermata la ferma determinazione ad approvarla nei tempi più brevi, nel rispetto delle prerogative del Parlamento".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Grillo: legge elettorale sarà quella che deciderà la Consulta
Pd
Fassino: un giovane Prodi? Il Pd un leader ce l'ha già
L.elettorale
Partiti attendono Consulta su Italicum. Già divisi sul day-after
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4