martedì 21 febbraio | 11:23
pubblicato il 23/mar/2011 13:39

Governo/Romano,neo ministro siciliano e democristiano'per sempre'

Alla Camera dal 2001. Braccio destro Cuffaro, con lui addio a Udc

Governo/Romano,neo ministro siciliano e democristiano'per sempre'

Roma, 23 mar. (askanews) - Francesco Saverio Romano, dopo una lunga anticamera durata per mesi e a fronte di dubbi dello stesso Quirinale, è da oggi ministro della Repubblica. Nato a Palermo il 24 Dicembre del 1964, e laureato nel 1988 in Giurisprudenza con una tesi dal titolo "Spunti di riflessione su progetto preliminare del nuovo codice di Procedura Penale", il neo ministro ama definirsi "un siciliano e un democristiano per sempre, nel cuore e nella mente". Sposato con Stefania e padre di Antonio, Giorgio e Chiara , inizia la sua carriera giovanissimo all'interno dell'Università degli Studi di Palermo ricoprendo, dal 1985 al 1987 la carica di Consigliere di Amministrazione dell'Opera Universitaria come rappresentante degli studenti. Democristiano della prima ora, nel 1987 viene eletto nel Movimento giovanile della Democrazia Cristiana come delegato regionale. Nel 1990 viene eletto al Consiglio della Provincia Regionale di Palermo, per ricoprire poi, dal 1993 al 1994, la carica di Assessore alla viabilità. Nel 1997 viene designato Presidente dell'IRCAC, il più importante ente creditizio siciliano. Ricopre questa carica fino al 2001 quando viene eletto per la prima volta alla Camera dei Deputati nella XIV legislatura, candidato nel collegio maggioritario di Bagheria. Durante il mandato parlamentare è stato componente delle Commissioni Giustizia, Bilancio, Finanze, Cultura, Trasporti e Vigilanza sulla Cassa depositi e prestiti. Nel governo Berlusconi III è stato Sottosegretario di Stato al Lavoro. Confermato alla Camera nella XV legislatura in virtù di una candidatura nella lista dell'Udc per la circoscrizione Sicilia 1, è attualmente segretario della Delegazione parlamentare presso l'Assemblea del Consiglio d'Europa e componente della Commissione Giustizia e della Delegazione parlamentare presso l'Assemblea dell'Europa occidentale. Nel luglio 2006 è stato eletto dal Comitato del partito Segretario Regionale Udc e il 4 marzo 2007, per acclamazione, è stato designato dal congresso regionale Segretario dell'Udc in Sicilia. Romano, politicamente da sempre braccio destro dell'ex Governatore sicialiano Totò Cuffaro, nell'aprile del 2008 è stato rieletto con lui in Parlamento, dove ricopre attualmente l'incarico di componente della Commissione Finanze. E' responsabile nazionale organizzativo del partito e alle elezioni europee 2009, capolista della lista Unione di Centro per la circoscrizione Sicilia-Sardegna, è stato eletto con oltre 110 mila preferenze. Ed insieme a Cuffaro, nello scorso settembre lascia l'Udc di Casini e i banchi dell'opposizione, dimettendosi anche dall'incarico di segretario regionale siciliano e da ogni incarico di partito, fondando il 28 settembre dello stesso anno, il movimento dei Popolari di Italia di domani e dando vita alcune settimane dopo al gruppo dei Responsabili (Iniziativa Responsabile), in un'azione di sostegno al governo Berlusconi. Da oggi è il nuovo ministro delle Politiche Agricole e Forestali nel governo Berlusconi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Pd, Rossi: nasceranno nuovi gruppi parlamentari pro governo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia