martedì 28 febbraio | 15:42
pubblicato il 04/nov/2011 15:11

Governo/Passo indietro Berlusconi?Tremonti glissa:Ha risposto lui

Premier interviene: Sono domande con risposta certa

Governo/Passo indietro Berlusconi?Tremonti glissa:Ha risposto lui

Roma, 4 nov. (askanews) - Seduto accanto, ma evidentemente con poca voglia di parlare. E men che meno di sbilanciarsi sull'ipotesi che Silvio Berlusconi debba fare un passo indietro. E alla fine il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, sceglie la strada della diplomazia, accompagnando tuttavia la sua risposta con una mimica facciale che sembra dirla lunga. "Ministro, lei pensa che il presidente del Consiglio debba lasciare la guida di palazzo Chigi?" è la domanda di una giornalista. Il premier si intromette con un tirato sorriso sulla faccia. "Sono domande con risposta certa" dice. Ma poi tocca a Tremonti. "Dopo quello che ha detto il presidente del Consiglio, non credo ci sia altro da aggiungere". Altro sorriso di Berlusconi che si rivolge alla giornalista: "Dopo glielo traduco".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Vitalizi
M5s: Boldrini calendarizza nostra proposta su pensioni deputati
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech