sabato 03 dicembre | 11:15
pubblicato il 05/mag/2011 11:14

Governo/Moffa: Premier ha scelto in libertà, c'erano posti vuoti

Primo assestamento, non credo ci siano delusi fra Responsabili

Governo/Moffa: Premier ha scelto in libertà, c'erano posti vuoti

Roma, 5 mag. (askanews) - Silvano Moffa, esponente di Iniziativa responsabile, è soddisfatto per la nomina dei nuovi sottosegretari appartenenti al suo gruppo: "Era un po' nelle cose, il Governo presentava posti vacanti", ha commentato alla Camera, a margine di una conferenza stampa per la presentazione di una proposta di legge per istituire 'zone franche' nelle aree inquinate o contaminate. I posti liberi però non sono stati tutti occupati, a suo giudizio: "No, credo - ha spiegato - che sia un primo assestamento, ci sono spazi che vanno ancora occupati. Ma non credo che tra noi ci siano delusi, questa questione non va guarda come una occupazione di posti da parte dei Responsabili". Secondo Moffa non c'è stata nessuna pressione per le nomine da parte del suo gruppo: "Il presidente del Consiglio ha scelto in assoluta libertà e lo ha fatto, mi pare, in maniera oculata".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Renzi: risultato aperto, in 48 ore ci giochiamo i prossimi 20 anni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari