lunedì 20 febbraio | 07:52
pubblicato il 29/nov/2012 21:58

Governo/De Girolamo:Mozione sfiducia Pdl a Passera se non lascia

Deve dimettersi subito, attacco a Berlusconi campagna elettorale

Roma, 6 dic. (askanews) - La parlamentare Pdl Nunzia De Girolamo ha prospettato una mozione di sfiducia individuale del Pdl al Senato nei confronti del ministro Corrado Passera, per le critiche alla probabile ricandidatura di Silvio Berlusconi. "Passera - ha detto De Girolamo- deve dimettersi. Non avendo più la fiducia del maggiore partito che sostiene, e spero sosteneva, il governo Monti, deve lasciare immediatamente la carica di ministro dello Sviluppo Economico. Diversamente chiederò ai colleghi senatori di presentare una mozione di sfiducia. Le critiche del banchiere al presidente Berlusconi sono un chiaro messaggio da campagna elettorale. Passera è il meno indicato a parlare perché rappresenta la casta dei banchieri che dallo Stato hanno soltanto preso e non dato, depauperando il sistema delle imprese del Paese. Invece che sproloquiare in tv pensasse a fare gli interessi dell'Italia e non soltanto quello delle banche".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia