venerdì 20 gennaio | 17:37
pubblicato il 18/nov/2013 09:03

Governo/Caso Ligresti: Leva (Pd), inopportune telefonate Cancellieri

(ASCA) - Roma, 18 nov - ''Quelle telefonate sono state totalmente inopportune. Il contenuto delle frasi pronunciate, l'intreccio che e' emerso, i nuovi dettagli che arricchiscono una visione che era stata gia' delineata, offrono un quadro non positivo, anche se non penalmente rilevante''. Lo sostiene, in una intervista al Messaggero, il responsabile giustizia del Pd Danilo Leva, secondo il quale ''non si puo' andare in ordine sparso. Certe scelte devono essere il frutto di una decisione collegiale''. Leva chiarisce comunque che ''e' certo che non possiamo votare la mozione di sfiducia dei grillini per la semplice ragione che stanno all'opposizione e noi invece siamo uno dei pilastri della maggioranza. E poi e' stato dimostrato che non c'e' stata alcuna interferenza del ministro sulla scarcerazione di Giulia Ligresti''. red-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Terremoto
M5s cancella mobilitazione giorno decisione Consulta su Italicum
Terremoti
Terremoto, Salvini: dimissioni Curcio? Qualcosa non ha funzionato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Tpl, Sorte: anche per Delrio la Lombardia è modello da seguire