venerdì 24 febbraio | 14:10
pubblicato il 12/mar/2011 16:10

Governo/Berlusconi:Non lascio,Parlamento diluisce quanto faccio

In Italia difficile per me prendere decisioni rapide efficaci

Governo/Berlusconi:Non lascio,Parlamento diluisce quanto faccio

Roma, 12 mar. (askanews) - "Non posso lasciare il Paese in mano a chi distruggerebbe il lavoro che abbiamo fatto e quello in cui siamo impegnati per il bene e il futuro dell'Italia". Il Premier Silvio Berlusconi, in una intervista alla rivista 'Gente' ha rinnovato la sua determinazione a portare a termine il suo mandato, tornando ancora una volta a lamentarsi per quelli che ritiene essere i troppo deboli poteri riconosciuti al Presidente del Consiglio dall'ordinamento italiano. "Avevo molto più potere quando ero solo un imprenditore. Da quelle poltrone - ha detto Berlusconi sul suo ruolo di capo del Governo- è difficile prendere decisioni rapide ed efficaci. Il Parlamento solitamente diluisce quello che il Governo fa e il presidente del Consiglio non dispone dei poteri che l'esecutivo ha in tutti gli altri Paesi europeo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Pd
Nel Pd braccio di ferro su data primarie, Orlando in campo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech