domenica 04 dicembre | 01:45
pubblicato il 22/gen/2011 13:07

Governo/Berlusconi: Non ci sto, non fuggo, non mi dimetto

Reagisco a un tentativo di eversione

Governo/Berlusconi: Non ci sto, non fuggo, non mi dimetto

Milano, 22 gen. (askanews) - "Non ci sto, non fuggo, non mi dimetto". Lo ha detto il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, intervendo telefonicamente a un convegno organizzato dall'associazione Noi riformatori. "Visto che è un'operazione era già riuscita nel 94, mi difendo da un'autentico tentativo di aggressione", ha aggiunto il premier, che ha definito la situazione attuale "Grave e paradossale. Siamo davanti - ha detto - a un tentativo di modificare gli equilibri del paese, con ricorso ad arma impropria, uso politico della giustizia. Ho reagito ad un'autentica aggressione, perché non ci sto, non fuggo, visto". E poi, ha osservato, "Sarei io che aggredisco perché reagisco a un autentico tentativo di eversione?".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari