martedì 17 gennaio | 02:30
pubblicato il 16/set/2014 17:51

Governo: Zanda, cuore spending review e' riforma dello Stato

+++''E riforma dello Stato e' la vera spending review''+++.

.

(ASCA) - Roma, 16 set 2014 - ''Per l'Italia la spending review non puo' avere un senso solo difensivo, meramente contabile. Dobbiamo saperle dare un valore positivo, costruttivo, dobbiamo aver chiaro che tagliare gli sprechi e semplificare la macchina pubblica, e' anche una grande occasione per riformare lo Stato, renderne piu' efficace l'azione e restituirgli autorevolezza e dignita'''. Lo afferma il presidente dei senatori del Pd Luigi Zanda intervenendo nell'Aula di Palazzo Madama dopo l'informativa del presidente del consiglio, Matteo Renzi.

''Fare la classifica dei problemi del Paese e' sbagliato.

Ma una cosa mi sento di dover dire - aggiunge Zanda -. Negli ultimi decenni il nostro Stato, inteso come insieme delle istituzioni e delle attivita' che gli sono demandate, e' stato indebolito, mortificato nell'efficienza istituzionale, nell'esercizio dei poteri democratici, nel prestigio, nell'autorevolezza. Con effetti gravissimi non solo sul declino della moralita' pubblica e del senso dello Stato, ma anche piu' semplicemente sulla capacita' delle pubbliche amministrazioni di reagire tempestivamente all'impatto dei problemi''. ''Le colpe della politica - prosegue Zanda - non bastano a spiegare l'altissimo livello dell'evasione fiscale, la diffusione della corruzione, l'influenza capillare della mafia in diversi pezzi del territorio nazionale. Ne' sono sufficienti a spiegare il ritardo nell'emanazione di 750 decreti attuativi senza i quali leggi importanti sono nell'impossibilita' di operare. La verita' e' che abbiamo lasciato decadere lo Stato e, senza uno Stato efficiente e funzionante, non c'e' politica, ne' Parlamento, ne' Governo che possano lavorare con successo. Ecco perche' insisto. La spending review e' un'occasione preziosa non solo per ridurre la spesa pubblica, ma prima ancora per ridare al nostro Stato forza amministrativa e capacita' operativa. Il cuore della spending review e' la riforma dello Stato. Oppure, se vogliamo, la riforma dello Stato e' la vera spending review''. com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello