martedì 06 dicembre | 11:19
pubblicato il 11/dic/2013 15:20

Governo: Zaia, il Veneto e il Nord non possono piu' aspettare

(ASCA) - Venezia, 11 dic - ''Un nuovo inizio, ma con un copione gia' visto. Una road map che e' la stessa di sei mesi fa. Il Veneto, il Nord, con i suoi lavoratori e i suoi imprenditori non possono piu' aspettare: il tempo e' scaduto.

Letta in questi mesi su crescita e riforme si e' preso una pausa che la crisi, invece, non si e' concessa e questo rischia di assestare il definitivo game over alla terza economia del Paese''.

Cosi' il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, commenta il discorso del Presidente del Consiglio, Enrico Letta, in Parlamento.

''Il Veneto - spiega Zaia - con i suoi 170 mila disoccupati e con imprenditori che si tolgono la vita dentro le fabbriche, o che scappano all'estero dove c'e' piu' rispetto per chi crea lavoro e benessere, non riesce piu' a sopportare che le risorse prodotte siano utilizzate per colmare i buchi delle Regioni sprecone. E non riesce piu' a tollerare che per reggere questo perverso sistema, la pressione fiscale sulle imprese sia ormai arrivata al 68 per cento. Per non parlare delle migliaia di adempimenti che rendono ormai impossibile il fare impresa e del miliardo 300 milioni di euro di soldi (e non di debiti) dei veneti che il governo tiene sequestrati in tesoreria impedendoci di spenderli''.

''Vogliamo capire da Letta in quali rivoli della spesa pubblica e in mano a quali spreconi finiscono i 21 miliardi di saldo fiscale attivo che i veneti lasciano nelle casse dell'Erario.

Serve uno shock alla nostra economia e una maniacale attenzione alla spesa pubblica, con l'applicazione di quei costi standard che permetterebbero, se applicati a tutta la Pubblica amministrazione, un risparmio di 30 miliardi di euro. Altro che la caccia a un miliardo per l'Imu... Noi i costi standard li applichiamo gia', da tempo: l'attivo di bilancio in sanita' e l'eccellenza dei nostri luoghi di cura dimostra che abbiamo ragione noi. E da' ragione anche al nostro pessimismo nei confronti delle parole del premier''.

fdm/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Italicum a rischio, è già dibattito sulla nuova legge elettorale
Riforme
Dopo il voto Renzi dimissionario al Colle. Mattarella arbitro
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Stamattina colloquio informale Mattarella-Renzi al Quirinale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Ecco la gastro-diplomazia: mangiare bene aiuta a conquistare mondo
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari