sabato 03 dicembre | 21:06
pubblicato il 20/mag/2013 08:38

Governo: Zaia a Delrio, procedi sui costi standard, ti sostengo

(ASCA) - Venezia, 20 mag - Pieno appoggio del presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, al ministro Graziano Delrio per le annunciate riforme e in particolare per la volonta' di procedere sulla strada del federalismo fiscale. ''Proceda senza pieta' sui costi standard'' gli manda a dire. ''Ho letto con grande attenzione le parole del ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Graziano Delrio, che in alcune dichiarazioni ha sottolineato il valore dell'autonomia finanziaria degli enti locali e territoriali, della responsabilita', del federalismo fiscale, della sussidiarieta', dell'applicazione dei costi e fabbisogni standard'' afferna Zaia.

''Ho sempre considerato il ministro Delrio, con cui ci siamo sentiti nei giorni scorsi e con cui ho in animo di incontrarmi quanto prima, una persona coerente e un bravo amministratore - insiste il governatore veneto -. Spero che Delrio, che e' stato amministratore, sappia e riesca a portare nel Governo questa dote. A rappresentare cioe' le vere istanze degli amministratori locali, problemi drammatici che richiedono soluzioni urgenti.

Temi che non appartengono agli schieramenti politici ma sono concreto terreno di battaglia quotidiano per tanti di noi alla prese con un incomprensibile e stupido patto di stabilita, con un assurdo carico fiscale sui nostri amministrati il cui gettito non viene restituito in termini di servizi e di aiuto alle imprese e al lavoro''.

''A Delrio ribadisco che non se ne esce se all'intero sistema delle autonomie non si applicheranno i costi standard delle regioni piu' virtuose (come il Veneto) e se non si lascera' sui territori una quota di gettito fiscale. Non e' pensabile, ripeto, che negli ospedali veneti una siringa costi 6 centesimi contro i 25 di altre regioni, un pasto in ospedale 6 euro contro addirittura i 50-60 di altre realta', mentre un miliardo 300 milioni di euro di soldi dei veneti restano sequestrati in tesoreria per garantire gli equilibri finanziari di chi continua a sprecare e non ha nessuna intenzione di smettere - conclude Zaia -.Delrio conduca questa battaglia senza mediazioni, contro i palazzi romani abituati a divorare tutto cio' che sa di modernita'. Se sara' cosi', mi avra' al suo fianco''.

fdm/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, Renzi: brogli? Siamo seri, polemiche stanno a zero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari