martedì 28 febbraio | 14:19
pubblicato il 26/set/2011 15:20

Governo/ Vendola: No a esecutivi tecnici, serve voto anticipato

"Berlusconi si dimetta, sta sfidando l'Italia e il buonsenso"

Governo/ Vendola: No a esecutivi tecnici, serve voto anticipato

Roma, 26 set. (askanews) - No ad un governo tecnico, meglio le elezioni anticipate che possano consentire un "governo politico di svolta". E' la posizione di Nichi Vendola, leader di Sinistra Ecologia e Libertà, in un post pubblicato sul sito del partito. "Abbiamo bisogno di un governo politico di svolta, e quindi abbiamo bisogno di correre verso elezioni anticipate. Non c'è bisogno di un governo tecnico - scrive Vendola - che rischia di non essere la medicina giusta per curare la malattia. La crisi che viviamo in Italia ha radici politiche, come del resto la crisi che sta colpendo il mondo. I tecnici in questi anni hanno in qualche modo coperto, come foglie di fico, scelte politiche che avevano un carattere essenzialmente antipopolare e di macelleria sociale". Una posizione che però deve fare i conti con la volontà di Silvio Berlusconi di restare in carica: "Il non voler dimettersi da parte di Berlusconi è ormai una sfida all'Italia, una sfida al buonsenso, una sfida alla verità. Berlusconi non può che procedere con una navigazione a vista, guadagnare qualche ora, qualche giorno, qualche settimana. Vivere insomma come Rossella O'Hara: ogni giorno dire domani è un altro giorno. Il problema - prosegue il leader di Sel - è che un altro giorno in più per Berlusconi è un giorno in meno per la speranza del Paese di rimettersi in piedi e di trovare il punto di uscita da una crisi terribile. E' un premier chiuso dentro la sua ossessione di fermare l'azione della giustizia. E' un premier totalmente incapace di percepire il dolore che stanno vivendo gli italiani. E' un premier che non è più in grado di frequentare i consessi internazionali. E' un premier che ha gravemente danneggiato gli interessi del nostro popolo, ma anche l'immagine del nostro Paese nel mondo. Ma credo che l'atteggiamento di rinchiudersi nei luoghi del potere - conclude Vendola - possa soltanto accrescere la rabbia del popolo italiano nei confronti di impresentabili e inqualificabili classi dirigenti".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Vitalizi
M5s: Boldrini calendarizza nostra proposta su pensioni deputati
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech