domenica 19 febbraio | 13:06
pubblicato il 28/ott/2013 17:37

Governo: Vendola a Renzi, no a larghe intese valga da subito

Governo: Vendola a Renzi, no a larghe intese valga da subito

(ASCA) - Roma, 28 ott - ''Io apprezzo molto il vocabolario del cambiamento, lo sforzo per uscire fuori dal pantano, di trovare le parole adeguate, le parole nuove che restituiscano alla politica la capacita' di ricongiungersi alla vita, l'evocare il principio speranza. E quindi apprezzo molto lo sforzo di Renzi, che considero uno sforzo reale, non lo ridurrei a pura fiction. Tuttavia sono due le cose che vorrei dire a Renzi, direttamente''. Lo ha affermato Nichi Vendola, presidente di Sinistra Ecologia Liberta', oggi a Bari parlando con i cronisti a margine di un'iniziativa pubblica.

''La prima - ha proseguito il leader di Sel - e' di non dimenticare mai che ci sono delle cose antiche che forse vanno nominate con parole antiche: sono la poverta', sono la marginalita' sociale, la disoccupazione di massa. Che vanno affrontate con spirito e cultura radical, perche' le mille forme di poverta', di impoverimento della societa' italiana ed europea rappresentano davvero un terreno minato su cui rischia di saltare per aria un assetto di convivenza e democrazia. La seconda considerazione che vorrei rivolgere a Renzi e' che il 'mai piu' larghe intese' non dovrebbe avere come proprio orizzonte temporale un domani indefinito''.

''Mai piu' larghe intese - ha insistito Vendola - dovrebbe cominciare subito. Perche' il governo delle larghe intese e' un principio di immiserimento della lotta politica. Noi non possiamo continuare a vivere in una specie di limbo in cui la destra e la sinistra, intese come idee di societa', come modelli culturali, vivono nella stessa dimensione di governo per affrontare la crisi economica. Renzi lo sa, il popolo della Leopolda, persino fisicamente e' nemico delle larghe intese. Ecco - ha concluso Vendola - su questo piano occorre quella semplicita' di linguaggio di cui ha parlato Renzi, perche' come dice il Vangelo: il tuo sia un si' o un no, tutto il resto appartiene a Satana. Il tuo sia un si' o un no, tutto il resto appartiene alle larghe intese''.

com-ceg

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto lascia Si: non serve partito ma nuovo centrosinistra
Pd
Pd, fallisce nuova mediazione ma si tratta. Rischio scissione
Sinistra
Fratoianni si presenta: Sinistra italiana sia un vero partito
Pd
D'Alema: Renzi non sia prepotente, questione è nelle sue mani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia