sabato 10 dicembre | 21:24
pubblicato il 28/ott/2013 17:37

Governo: Vendola a Renzi, no a larghe intese valga da subito

Governo: Vendola a Renzi, no a larghe intese valga da subito

(ASCA) - Roma, 28 ott - ''Io apprezzo molto il vocabolario del cambiamento, lo sforzo per uscire fuori dal pantano, di trovare le parole adeguate, le parole nuove che restituiscano alla politica la capacita' di ricongiungersi alla vita, l'evocare il principio speranza. E quindi apprezzo molto lo sforzo di Renzi, che considero uno sforzo reale, non lo ridurrei a pura fiction. Tuttavia sono due le cose che vorrei dire a Renzi, direttamente''. Lo ha affermato Nichi Vendola, presidente di Sinistra Ecologia Liberta', oggi a Bari parlando con i cronisti a margine di un'iniziativa pubblica.

''La prima - ha proseguito il leader di Sel - e' di non dimenticare mai che ci sono delle cose antiche che forse vanno nominate con parole antiche: sono la poverta', sono la marginalita' sociale, la disoccupazione di massa. Che vanno affrontate con spirito e cultura radical, perche' le mille forme di poverta', di impoverimento della societa' italiana ed europea rappresentano davvero un terreno minato su cui rischia di saltare per aria un assetto di convivenza e democrazia. La seconda considerazione che vorrei rivolgere a Renzi e' che il 'mai piu' larghe intese' non dovrebbe avere come proprio orizzonte temporale un domani indefinito''.

''Mai piu' larghe intese - ha insistito Vendola - dovrebbe cominciare subito. Perche' il governo delle larghe intese e' un principio di immiserimento della lotta politica. Noi non possiamo continuare a vivere in una specie di limbo in cui la destra e la sinistra, intese come idee di societa', come modelli culturali, vivono nella stessa dimensione di governo per affrontare la crisi economica. Renzi lo sa, il popolo della Leopolda, persino fisicamente e' nemico delle larghe intese. Ecco - ha concluso Vendola - su questo piano occorre quella semplicita' di linguaggio di cui ha parlato Renzi, perche' come dice il Vangelo: il tuo sia un si' o un no, tutto il resto appartiene a Satana. Il tuo sia un si' o un no, tutto il resto appartiene alle larghe intese''.

com-ceg

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina