mercoledì 25 gennaio | 03:20
pubblicato il 13/mar/2013 14:50

Governo: Serracchiani, Fvg patisce assenza di un interlocutore a Roma

(ASCA) - Trieste, 13 mar - ''L'Italia ha bisogno di un Governo che si metta al lavoro presto e bene. Questa e' una necessita' anche per il Friuli Venezia Giulia, che patisce in modo particolare l'assenza di un interlocutore saldo e affidabile a Roma''. Lo afferma la candidata alla presidenza del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani (Pd), dando notizia di aver sottoscritto l'appello ''Facciamolo!'', promosso da Michele Serra insieme a Roberto Benigni, don Luigi Ciotti, Oscar Farinetti, don Andrea Gallo, Lorenzo Jovanotti, Carlo Petrini, Roberto Saviano, Salvatore Settis e Barbara Spinelli.

''Tra poco la nostra Regione avra' un nuovo Presidente e una nuova Giunta - prosegue Serracchiani - che dovranno fronteggiare terribili tagli di bilancio e, oltre ai problemi sociali che gia' ci sono, quelli peggiori che si profilano se non faremo nulla. Patto di stabilita', infrastrutture, ridiscussione delle compartecipazioni e delle competenze: sono solo alcuni dei nodi che dobbiamo aggredire il prima possibile. Senza Governo non si puo'. E non si puo' nemmeno cominciare a discutere concretamente dei temi su cui insiste anche lo stesso M5S, quali le urgenze sul fronte sociale e del lavoro, la moralita' nella vita pubblica o il sostegno alla scuola e ricerca. Anche nel mio programma per il Fvg - puntualizza - ci sono un dettagliato taglio ai costi della politica e il reddito di cittadinanza, introdotto dal centrosinistra e abolito da Tondo, su cui spero potremo discutere assieme in Consiglio regionale''.

''Per questo - spiega Serracchiani - ho aderito anch'io all'appello 'Facciamolo!', che chiede di rispondere con un governo di alto profilo alle speranze di cambiamento espresse dai cittadini. Ho aderito per rafforzare la richiesta di un atto di responsabilita' da parte di tutti ma in primo luogo da parte del M5S, a cominciare dai suoi eletti in Friuli Venezia Giulia. Perche' l'ipotesi di un Governo con scadenza a brevissimo termine, e conseguente ritorno alle urne magari fra sei mesi, deve riempire di preoccupazione ognuno di noi.

E io - conclude - non posso credere che alle concrete e stringenti necessita' delle famiglie e delle imprese si vogliano anteporre i dogmi di un capo partito''.

fdm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Grillo imbavaglia i suoi: parlate se autorizzati o andate via
Pd
Fassino: un giovane Prodi? Il Pd un leader ce l'ha già
Governo
A P.Chigi summit Gentiloni e ministri su sicurezza-immigrazione
M5s
Grillo a eletti M5s: siete portavoce, linea la decidono iscritti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, ok Camera a mozione contro l'abuso di antibiotici

Roma, 24 gen. (askanews) - "Approvata dalla Camera la nostra mozione contro la resistenza agli antibiotici, un fenomeno che, di questo passo, entro il 2050 potrebbe diventare...

Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4