venerdì 24 febbraio | 09:31
pubblicato il 19/set/2013 12:00

Governo/ Schifani: Non cerchiamo scuse per crisi, serve stabilità

Noi incalziamo l'esecutivo su politica economica

Governo/ Schifani: Non cerchiamo scuse per crisi, serve stabilità

Roma, 19 set. (askanews) - "Noi non cerchiamo nuove maggioranze. Chi ne dovesse porre in essere si assumerà le responsabilità davanti al Paese, perché ritengo che maggioranze trasformiste non hanno né potranno avere quella coesione politica in grado di assicurare al Paese stabilità e manovre economiche che ci pongano al riparo della crisi". Lo ha detto il capogruppo del Pdl in Senato, Renato Schifani, a 'Radio Anch'Io'. "Detto questo - ha aggiunto - noi non cercheremo scuse e pretesti per fare cadere il governo. Noi incalzeremo il governo sui temi di politica economica che abbiamo palesemente indicato al Presidente Letta come nostri obiettivi: no all'Imu sulla prima casa, no all'aumento dell'Iva, sì al taglio della spesa pubblica, sì alla semplificazione e sì alla riduzione dei costi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Pd
Orlando in campo a primarie Pd: mi candido, serve responsabilità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech