mercoledì 18 gennaio | 05:17
pubblicato il 09/nov/2011 16:42

Governo/ Scajola: Andare alle urne sarebbe sbagliato

Assicurare immediatamente esecutivo stabile al paese

Governo/ Scajola: Andare alle urne sarebbe sbagliato

Roma, 9 nov. (askanews) - "Occorre guardare agli interessi nazionali e tenere conto di quanto ci hanno chiesto recentemente categorie produttive e sindacati e di come sta evolvendo la situazione economica con il divario il divario Btp-Bund che sale a 568 punti e i rendimenti che vanno sopra il 7%. Occorre assicurare immediatamente stabilità di governo al Paese. Andare alle urne ore sarebbe sbagliato". Lo scrive il deputato del Pdl Claudio Scajola, nella rubrica 'la Bussola' sul sito www.caravella.eu. "I pilastri del nostro agire politico - prosegue - sono e restano: il rispetto della volontà popolare, la creazione della sezione italiana del partito popolare europeo, la salvaguardia di ciò che come cattolici chiamiamo bene comune". "Lasciamo perdere - scrive l'ex Ministro - la storia che l'Italia è un grande Paese. Che è una grande economia e tutto il resto. Diamolo, per favore, per assodato. Ormai l'hanno assorbito anche Latorre e Bocchino (Donadi no, ma non si può chiedere tutto al buon Dio). Pensiamo piuttosto a cosa possiamo fare come classe dirigente e classe politica per l'Italia e gli italiani. Sarebbe troppo facile, per noi che nel 2011 abbiamo sempre precorso gli eventi, giocare a fare i grilli parlanti: il 'noi l'avevamo detto' è stato utilizzato da Claudio Scajola solo per servirlo secco sui denti di coloro che ci additavano di tradimento e invece, chiudendo gli occhi di fronte alla realtà, altro non hanno fatto che scavare la tomba a questo governo. D'altra parte, se si sceglie di chiudere anziché aprire, di non ricorrere agli ampi strumenti concessi dalla politica per sciogliere i nodi, ovvero ciò che il Capo dello Stato ha fatto dal giorno della sua elezione fino ad oggi, non ci si può stupire che le cose vadano degenerando. Ora però non si può continuare a giocare. Non siamo a Risiko. Non ci sono truppe da schierare al fronte, non c'è da invadere la Kamcatka".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa