sabato 10 dicembre | 16:24
pubblicato il 27/apr/2013 17:52

Governo: Saccomanni ministro dell'Economia (SCHEDA)

Governo: Saccomanni ministro dell'Economia (SCHEDA)

(ASCA) - Roma, 27 apr - Economista di fama internazionale, Fabrizio Saccomanni e' il nuovo ministro dell'Economia e Finanze. Direttore generale della Banca d'Italia, dal 2 ottobre 2006, ha svolto una esperienza quinquennale nel Fondo Monetario Internazionale in qualita' di economista nel Dipartimento Rapporti commerciali e di cambio e, dal 1973, come assistente del direttore esecutivo per l'Italia.

Dopo la laurea in Economia e Commercio all'Universita' Bocconi di Milano, Saccomanni ha seguito i corsi di perfezionamento in economia monetaria e internazionale presso la Princeton University (USA). Nato a Roma, il 22 novembre 1942, ha iniziato la sua carriera in Banca d'Italia nel giugno 1967, quando e' stato assegnato all'Ufficio Vigilanza della Sede di Milano. E' anche componente del consiglio di amministrazione della Banca dei Regolamenti Internazionali (BRI) e supplente del governatore nel consiglio direttivo della Banca Centrale Europea (BCE). Dopo l'esperienza al Fondo Monetario Internazionale (Fmi) rientra a Via Nazionale e' al Servizio Studi; nel 1984 e' diventa Capo del Servizio Rapporti con l'Estero e nel 1997 viene nominato Direttore Centrale per le Attivita' Estere.

Saccomanni ha rappresentato la Banca d'Italia nei principali organismi finanziari internazionali, in qualita' di membro di comitati istituzionali presso la BCE (Comitato per le relazioni internazionali), la BRI (Comitato sul sistema finanziario globale) e l'Unione Europea (Comitato economico e finanziario); ha ricoperto la carica di Presidente del Comitato per la politica del cambio (1991-97) presso l'Istituto Monetario Europeo; ha partecipato ai negoziati per la creazione dell'Unione economica e monetaria e all'attivita' del Comitato dell'Euro istituito dal Governo per gestire la transizione alla moneta unica (1998-2002).

Dal febbraio 2003 al settembre 2006 e' vice presidente della Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo a Londra, dove ha svolto funzioni sia gestionali, quale membro del Comitato esecutivo, sia operative, come responsabile delle aree di Gestione del rischio, Sicurezza nucleare, Protezione ambientale e Cofinanziamenti ufficiali.

Saccomanni e' inoltre componente del Consiglio Direttivo dell'Istituto Einaudi per l'Economia e la Finanza, e inoltre siede nel Consiglio Direttivo dell'Istituto Italiano di Tecnologia. Tra i suoi incarichi anche quello di essere componente del Consiglio Direttivo dell'Istituto Affari Internazionali e della Societa' Italiana degli Economisti ed e' presidente (e componente del Direttorio integrato) dell'Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni - IVASS dal primo gennaio 2013.

Saccomanni, sul piano piu' strettamente umano, e' noto anche per essere un personaggio molto pacato e che possiede il pregio di saper spiegare con parole estremamente semplici le dinamiche oltremodo complesse della finanza internazionale e dei mercati monetari. ram/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Da Mattarella possibile incarico domenica, in pole c'è Gentiloni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina