venerdì 20 gennaio | 00:56
pubblicato il 24/apr/2013 16:41

Governo: Riccardo Gallo, bastera' 1 anno e mezzo per recuperare gap?

(ASCA) - Roma, 24 apr - ''E' probabile che il governo duri un anno e mezzo, perche' tanto bastera' al Parlamento per approvare una nuova legge elettorale, al Pd per smaltire le tensioni senza accumularne altre, al governo per dire che avra' fronteggiato la crisi economica del Paese. D'altra parte non a caso si parla di governo duraturo, mica di legislatura, che significherebbe cinque anni''. Ne e' convinto il professore di economia applicata alla Facolta' di Ingegneria della Sapienza e candidato alla presidenza di 'Fare per Fermare il declino', Riccardo Gallo, in un intervento che sara' pubblicato domani sul 'Foglio'. Secondo il docente, ''Grillo ha scommesso (sulla pelle nostra) che in autunno l'Italia entrera' in bancarotta e percio' il governo durera' appena sei mesi. Manca in tutti i casi un'analisi di quanto dovrebbe funzionare e bene un governo non dico per risolvere ma almeno per avviare a soluzione i problemi che strangolano la crescita economica e sociale''. Alla luce di questo, ha ricordato Gallo, ''il punto di partenza e' che senza investimenti non c'e' crescita economica'' e gli ultimi dati disponibili hanno confermato che le nostre imprese industriali tra il 2003 e il 2011 hanno continuato a investire poco (meno dell'autofinanziamento), si sono deindustrializzate (il valore aggiunto e' diminuito in rapporto al fatturato), prevalentemente hanno distribuito utili a soci disaffezionati e rimborsato debiti finanziari''.

A riguardo, ''un'autorevole scuola di pensiero, citando dati non ancora sistematizzati, sostiene che in realta' una minoranza di imprese italiane si starebbe adattando alle condizioni avverse e avrebbe performance molto interessanti.

Sostiene anche che la percentuale di queste imprese sul totale starebbe crescendo sia pur lentamente''. In conclusione, per il docente ''il punto e': anche se miracolosamente questo nuovo governo operasse in modo non dico da risolvere i problemi, ma quanto meno sufficiente a consentire alle imprese un aggiustamento spontaneo e biologico, con la creazione di anticorpi, quanti decenni occorrerebbero per fermare il declino e riconquistare condizioni di crescita?''.

brm/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale