giovedì 19 gennaio | 12:57
pubblicato il 06/feb/2014 13:02

Governo: Quagliariello, non chiediamo verifica ma fatti

(ASCA) - Roma, 6 feb 2014 - ''La verifica e' un termine abusato, noi non chiediamo verifiche, ma aspettiamo i fatti.

Il governo deve essere messo nelle condizioni di lavorare e deve rilanciare la sua azione. Questo governo e' nato su due pilastri: le riforme economiche e quelle istituzionali. Per le riforme istituzionali stiamo facendo la nostra parte e non poniamo problemi di primazia, le riforme economiche sono ancora piu' importanti e su questo non c'e' la possibilita' di fare sconti''. Lo ha detto ai microfoni di Sky TG24 HD il ministro per le Riforme, Gaetano Quagliariello, in merito alla richiesta di una verifica di governo presentata ieri dai capigruppo della maggioranza.

''Abbiamo fatto anche sacrifici personali - ha concluso il ministro - per tenere in piedi questo governo e dare una prospettiva al Paese, e solo se questa prospettiva c'e', questo governo ha un senso''.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio, Vega si prepara al primo lancio dell'anno con Sentinel-2B
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina