giovedì 08 dicembre | 20:00
pubblicato il 30/dic/2013 20:42

Governo: Quagliariello, meno spread significa meno tasse

(ASCA) - Roma, 30 dic - ''L'anno 2013 si chiude con la diminuzione delle tasse, la ripresa della crescita (l'Istat certifica oggi l'aumento della fiducia da parte delle imprese) e il crollo dello spread che non e' un numero astratto da giocare al Lotto ma la variabile da cui dipende la spesa per interessi sul debito pubblico che ogni giorno brucia i sacrifici degli italiani''. Lo dichiara in una nota il ministro per le Riforme Gaetano Quagliariello. ''Meno spread - prosegue - significa meno interessi, meno spesa e risorse in piu' da destinare all'abbattimento della pressione fiscale: e' il valore economico della stabilita'. Questi risultati non vanno dispersi. Proseguendo su questa strada - conclude Quagliariello - il governo deve ancor piu' accelerare, per mettere in salvo e far ripartire il Paese nel 2014 e poi riaprire una fisiologica competizione politica fra schieramenti alternativi''.

com/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni