domenica 22 gennaio | 11:46
pubblicato il 26/lug/2011 21:52

Governo/ Pressing su Berlusconi per Nitto. E premier vede Maroni

Sfogo su Colle. Domani Calderoli da Alfano. Bernini Politiche Ue

Governo/ Pressing su Berlusconi per Nitto. E premier vede Maroni

Roma, 26 lug. (askanews) - Da una parte Silvio Berlusconi, le sue lunghe assenze da Roma e gli ormai rarissimi incontri di partito e di governo (ed un nuovo imprevisto incidente sanitario che lo porterà giovedì ad essere operato alla mano alla clinica Humanitas di Milano, di cui è stato più volte ospite in passato). Dall'altra Angelino Alfano, pronto a lanciarsi nella sfida di segretario del Pdl, ma ancora con la zavorra di ministro della Giustizia. E ancora, da un lato il Cavaliere, descritto ancora come ossessionato dalla sentenza Mondadori e poco o nulla preoccupato di individuare un nuovo responsabile per via Arenula, dall'altro 'Angelino' che domani incontrerà insieme allo stato maggiore del partito Roberto Calderoli, per sondare lo stato dei rapporti (difficili) con la Lega. Crocevia e possibile snodo per arrivare alla soluzione di alcuni di questi problemi potrebbe essere stasera Palazzo Grazioli. Lì il premier incontrerà prima Angelino Alfano e Niccolò Ghedini, i due principali sponsor di Nitto Palma Guardasigilli, insieme a Gianni Letta e Denis Verdini. E reduce da venti minuti di colloquio a palazzo Grazioli con Roberto Maroni. C'è la grana ministero della Giustizia, innanzitutto. Se il Cavaliere anche oggi ha ripetuto a un membro del governo tutta la rabbia, l'indignazione e il fastidio per la sentenza Mondadori, poco si è soffermato sul problema Guardasigilli. Ma c'è Alfano che scalpita, Ghedini che considera praticabile la strada che porta a Nitto Palma e un Pdl che assiste basito al 'congelamento di fatto' di un neosegretario eletto per acclamazione. E se Berlusconi anche oggi ha espresso più di un dubbio proprio sull'ipotesi Nitto Palma, stasera il tandem Ghedini-Alfano, sostenuto da Letta e Verdini gli chiederà di chiudere in settimana e consegnare entro giovedì al capo dello Stato il sospirato nome del nuovo inquilino di via Arenula. Risolto il nodo giustizia, a cascata dovrebbe arrivare il via libera ad Anna Maria Bernini alle Politiche Ue. Proprio a Napolitano Berlusconi dirà che non esiste un problema ministeri, dopo la lettera di fuoco resa nota dal Capo dello Stato. Dal Pdl riferiscono di un premier molto irritato per l'affondo quirinalizio, anche se in pochi hanno realmente avuto modo realmente di entrare in contatto con lui prima di sera e raccoglierne lo sfogo. Chi è davvero infuriato è Gianni Alemanno, che dopo aver archiviato in tv la leadership berlusconiana in vista del 2013, ha lanciato segnali di insoddisfazione crescente verso il partito. Da Fli accreditano un lento riavvicinamento con la componente alemanniana, di certo c'è che il sindaco potrebbe lanciare a breve nuovi segnali per reclamare spazio e considerazione nel Pdl. E poi c'è il nodo Maroni. Stasera, riferiscono diverse fonti, Berlusconi ha incontrato il ministro dell'Interno. Un faccia a faccia necessario dopo settimane di gelo culminate nell'incidente che ha visto 'vittima' Alfonso Papa. Il premier, riferiscono fonti di governo, sarebbe rimasto soddisfatto dall'esito del colloquio. Domani, poi, Alfano riunirà lo stato maggiore del partito e quindi riceverà Roberto Calderoli, 'messaggero' bossiano in questo caldo luglio romano.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4