mercoledì 28 settembre | 00:18
pubblicato il 23/dic/2013 17:48

Governo: Pittella (Pd), nel 2014 passare da stabilita' a fatti

Governo: Pittella (Pd), nel 2014 passare da stabilita' a fatti

(ASCA) - Roma, 23 dic - ''Conosciamo bene l'origine del governo Letta e il terremoto politico che ha dovuto attraversare e superare. La stabilita' e' un valore ed e' stata garantita, con non pochi sacrifici degli italiani. Nel 2014, pero', la stabilita' dovra' portare i propri frutti.

Fatti servono fatti per far ripartire il Paese. Riforme istituzionali, certo, una nuova legge elettorale, ma i cittadini si aspettano risposte concrete sul lavoro, sulle tasse, sugli investimenti, sulla scuola, sulla lotta alla criminalita'''. Lo ha affermato in una nota Gianni Pittella, esponente Pd e vice presidente vicario del Parlamento europeo.

''Il discorso di Letta - ha aggiunto - ha indicato prospettive e intenti precisi in gran parte condivisibili.

Bene i passaggi sulla revisione della Bossi-Fini e del Ius soli. Nel 2014, come il premier stesso ha sottolineato, lo aspettiamo alla prova dei fatti, senza piu' alibi''.

com-brm/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Roma, Raggi: Tutino ha detto no? Il nome arriverà presto
Berlusconi
Berlusconi a 80 anni si racconta: vissuto sempre da quarantenne
Ponte Messina
Ponte Stretto, Grillo: Renzi è un menomato morale
Ponte sullo Stretto
Renzi: "Ponte sullo Stretto, noi ci siamo"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Parte dal Gemelli Camion del Cuore, ambulatorio mobile cardiologia
Enogastronomia
Vino, Masi Agricola acquisisce il 60% di Canevel (Prosecco)
Start Up
Giovani talenti digitali in gara per l'ufficio postale del futuro
Motori
Cresce l'interesse per le vetture ibride: +41% vendite per l'usato
Turismo
Touring Club, per 66% italiani vacanze 2016 nel Belpaese
Moda
O bag torna a sostenere la Fondazione Umberto Veronesi
Sistema Trasporti
Singapore Airlines inaugura la rotta "Capital Express"
Scienza e Innovazione
Allarme Oms: 92% popolazione mondiale respira aria inquinata
Lifestyle e Design
Editoria, Roberto Ippolito svela tutti gli "Eurosprechi"