martedì 31 maggio | 13:51
pubblicato il 23/dic/2013 17:48

Governo: Pittella (Pd), nel 2014 passare da stabilita' a fatti

Governo: Pittella (Pd), nel 2014 passare da stabilita' a fatti

(ASCA) - Roma, 23 dic - ''Conosciamo bene l'origine del governo Letta e il terremoto politico che ha dovuto attraversare e superare. La stabilita' e' un valore ed e' stata garantita, con non pochi sacrifici degli italiani. Nel 2014, pero', la stabilita' dovra' portare i propri frutti.

Fatti servono fatti per far ripartire il Paese. Riforme istituzionali, certo, una nuova legge elettorale, ma i cittadini si aspettano risposte concrete sul lavoro, sulle tasse, sugli investimenti, sulla scuola, sulla lotta alla criminalita'''. Lo ha affermato in una nota Gianni Pittella, esponente Pd e vice presidente vicario del Parlamento europeo.

''Il discorso di Letta - ha aggiunto - ha indicato prospettive e intenti precisi in gran parte condivisibili.

Bene i passaggi sulla revisione della Bossi-Fini e del Ius soli. Nel 2014, come il premier stesso ha sottolineato, lo aspettiamo alla prova dei fatti, senza piu' alibi''.

com-brm/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fca
Renzi: se Fiom avesse avuto ragione, Fiat non sarebbe più qui
Immigrati
Immigrati, Boldrini: serve grande Piano Marshall per Nord Africa
Almaviva
Renzi: crisi Almaviva risolta. Da parole a fatti, brava Bellanova
Milan
Berlusconi: oggi incontro decisivo per la cessione del Milan
Altre sezioni
Salute e Benessere
Paziente salvata grazie a tecnica chirurgica inventata a Pavia
Motori
La Seat Ateca in mostra al porto di Barcellona
Enogastronomia
E' pugliese il "Vino del Sindaco" 2016
Turismo
Hotel, apre a Roma Palazzo Scanderbeg, dimora extra-lusso
Sostenibilità
Sviluppo sostenibile, una sfida per governo, imprese e cittadini
Energia e Ambiente
Energia, a Roma 450 tra i maggiori esperti mondiali di fusione
Lifestyle e Design
A Villa D'Este "I voli dell'Ariosto, l'Orlando furioso e le arti
Scienza e Innovazione
@AstroSamantha riconsegna ai piloti disabili la bandiera spaziale
TechnoFun
Odio su web, Facebook, Twitter, YouTube e Microsoft firmano codice