venerdì 20 gennaio | 11:40
pubblicato il 08/ago/2013 13:16

Governo: Pisicchio (Cd), chi invoca urne vuole 'Porcellum'

Governo: Pisicchio (Cd), chi invoca urne vuole 'Porcellum'

(ASCA) - Roma, 8 ago - ''Dobbiamo ragionare con onesta' intellettuale: chi invoca le urne a novembre o dicembre evidentemente coltiva il retropensiero di tornare al voto con il Porcellum. Un disegno non solo politicamente sbagliato, ma anche costituzionalmente scorretto, perche' la sentenza della Consulta sicuramente dichiarera' incostituzionali parti rilevanti di questa legge elettorale. Da un voto col Porcellum, discenderebbe la delegittimazione del futuro parlamento. Dunque non c'e' alternativa: bisogna fare una riforma elettorale che ridia il potere al popolo sovrano e non ai capi di partito e, al contempo, bisogna sostenere i provvedimenti del governo per mettere in salvezza l'economia e rilanciare l'occupazione in Italia''. Lo afferma il Presidente del Misto alla Camera e Vicepresidente di Centro Democratico Pino Pisicchio.

com-ceg/red/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale