giovedì 19 gennaio | 03:15
pubblicato il 02/ott/2013 14:41

Governo: Pannella, da dibattito Senato forse annuncio qualcosa di nuovo

Governo: Pannella, da dibattito Senato forse annuncio qualcosa di nuovo

(ASCA) - Roma, 2 ott - ''E' accaduto oggi in Senato qualcosa che puo' forse rappresentare l'annuncio di una cosa straordinariamente nuova''. Lo ha detto Marco Pannella, in diretta a Radio Radicale, commentando l'intervento del senatore del gruppo Autonomia e Liberta' Luigi Compagna, vicino al Pdl, che ha aperto il dibattito sulla fiducia al governo Letta parlando della illegalita' della giustizia italiana, delle carceri, dei referendum radicali, e annunciando anche il suo voto favorevole al governo. ''Io, che da un anno vado ripetendo che se avessi potuto scegliere tra l'esercizio di diritti civili di questo Stato italiano o dello Stato pontificio, con quel che e' accaduto al di la' del Tevere, avrei preferito lo Stato Pontificio, come e' oggi - aggiunge Pannella - dico che potrebbe darsi che anche da quest'altra parte sia accaduto qualcosa di simile, con l'intervento in apertura di dibattito del senatore Luigi Compagna, un intervento che non capita di sentire spesso. Un intervento che ha dato la direzione, con toni e contenuti che sarebbero in grado di dirigere la galassia radicale. Lo dico con emozione''. ''Berlusconi aveva ribadito firmando i nostri referendum, come motivo del nostro convergere, tre cose: i 12 referendum, con quella motivazione classicamente volteriana; la necessita' di una amnistia; il sostegno al governo. Lo aveva fatto platealmente, direi'', ha detto Pannella, il quale, ricordando il momento della firma di Berlusconi sui referendum, ha aggiunto: ''Nelle precedenti 48 ore mi era sembrato che fosse un tantino in dubbio''. Quindi conclude: ''Fino a un'ora fa mi chiedevo come avremmo dovuto giudicare quel che stava accadendo. E' accaduto che io - l'ho raccontanto in questi ultimi giorni - con l'aiuto di Gianni Letta, al quale il Paese e noi tutti dobbiamo tanto, ho cercato di contattare Berlusconi. Silvio non mi ha telefonato. Ora pero' la piantina e' uscita fuori.

Quel seme poteva anche non svilupparsi. Invece e' apparso, e forse anche questo e' l'annuncio di qualcosa di nuovo, come dall'altro lato del Tevere, e' accaduto che quel che noi, nella nostra alterita', abbiamo seminato''. com-sgr/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina