martedì 17 gennaio | 22:39
pubblicato il 06/set/2013 12:00

Governo/ Orellana: se cade, M5S ha forza per trattare con altri

"Io sono coerente, gli attivisti vanno consultati"

Governo/ Orellana: se cade, M5S ha forza per trattare con altri

Roma, 6 set. (askanews) - Luis Alberto Orellana non si arrende. Dopo essere stato etichettato come voltagabbana e paragonato al 'responsabile' Domenico Scilipoti dal blog di Beppe Grillo, il senatore del Movimento 5 stelle rilancia la sua richiesta di consultare gli attivisti sulla linea politica da tenere in caso di crisi di Governo. In un messaggio su Facebook, pacato come è nel suo stile, Orellana ha scritto: "Sono un semplice attivista del MoVimento 5 Stelle attualmente portavoce eletto in Senato. Mi chiedo quale coerenza mi viene giustamente chiesta? Mi sento di dover essere coerente con le promesse elettorali che abbiamo fatto agli italiani. Coerente con i 20 punti per uscire dal buio che, se realizzati, farebbero il bene dell'Italia. Perchè per noi del M5S è questo il fine ultimo della nostra lotta politica, democratica e pacifica". Secondo Orellana "per questi obiettivi dobbiamo essere disposti a mettere da parte l'orgoglio; dobbiamo dimenticare le frustrazioni parlamentari; dobbiamo evitare di fare calcoli sperando in futuri parlamenti e dobbiamo invece valutare tutti insieme come questi punti possano essere realizzati il prima possibile. L'Italia che soffre ne ha urgente bisogno. Come arrivare a realizzare i punti del programma diventa il punto cruciale. Lo snodo fondamentale. E' quindi doveroso coinvolgere tutti i nostri attivisti per decidere quale strada è la migliore per attuare il nostro bellissimo programma di 20 punti per uscire dal buio e per non lasciare nessuno indietro". "La mia proposta - ha scritto il senatore stellato - è di essere pronti a un dialogo con le altre forze politiche considerando che la eventuale rottura fra Pd e Pdl aprirebbe uno scenario di crisi di governo dove i nostri voti al Senato potrebbero essere decisivi dando al M5S un grande potere contrattuale nelle consultazioni. Un dialogo che potrà portare a tutto come a niente. A tanto o a poco. Dipenderà dalle nostre capacità negoziali e dalla buona volontà di dialogare degli altri". (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa