domenica 04 dicembre | 21:38
pubblicato il 10/nov/2012 19:55

Governo/ Monti: "Se necessario, sono pronto a continuare "

Premier lo ha detto a settembre a giornale francese

Governo/ Monti: "Se necessario, sono pronto a continuare "

Roma, 10 nov. (askanews) - Il presidente del Consiglio, Mario Monti, in una intervista rilasciata a metà settembre al trimestrale francese "Politique internationale" ha ribadito la sua disponibilità a rimanere alla guida del governo nel caso in cui dalle urne non dovesse uscire una maggioranza. "Il presidente della Repubblica mi ha affidato un incarico preciso e un periodo ben determinato. La legislatura attuale termina nell'aprile 2013, data nella quale si terranno delle elezioni", ha spiegato Monti nell'intervista. "Come ho affermato più volte - ha proseguito - l'Italia deve ritrovare la via di un processo democratico normale e non vi è alcuna ragione che non riesca a produrre una maggioranza in grado di governare. Quello che ho detto di recente, è che nell'ipotesi in cui appaia impossibile formare una tale maggioranza io ci sarò. E se sarà necessario, continuerò".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Viminale assicura: matite copiative sono indelebili
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari