domenica 26 febbraio | 14:10
pubblicato il 24/gen/2012 11:45

Governo/ Monti e Di Rupo, convergenza su necessità crescita

Premier belga: Importante finanziare ricerca, tecnologie,ambiente

Governo/ Monti e Di Rupo, convergenza su necessità crescita

Roma, 24 gen. (askanews) - Il presidente del Consiglio italiano Mario Monti ha incontrato stamattina a Bruxelles il premier belga Elio Di Rupo, con l'obiettivo di definire le convergenze fra i due paesi di fronte alla crisi dell'euro, in vista del prossimo vertice europeo. "Abbiamo fatto il punto in preparazione del vertice Ue del 30 gennaio. L'Italia è il terzo paese più importante dell'Eurozona, il punto di vista dell'Italia conta", ha detto Di Rupo ai cronisti alla fine dell'incontro, mentre Monti ripartiva rapidamente per recarsi alla riunione del Consiglio Ecofin. "Su diversi elementi i punti di vista dei due paesi sono convergenti", e in particolare sulla "necessità che i vertici europei diano speranza ai cittadini per la crescita, perché la disciplina di bilancio è importante, indispensabile", ma lo è "per restaurare la fiducia e rilanciare la crescita", ha osservato il premier belga, che aveva accolto Monti dicendo: "Oggi parliamo italiano" (Di Rupo è figlio di immigrati abruzzesi). A una cronista che chiedeva se lui, socialista, fosse d'accordo con le "soluzioni liberali" per stimolare la crescita adottate dal governo Monti, il premier Belga ha risposto che bisogna puntare anche sul "finanziamento della ricerca, delle tecnologie dell'informazione e delle tecnologie ambientali". Di Rupo non ha voluto rispondere, invece, alla domanda se con Monti si sia parlato del tema degli eurobond e di un'eventuale strategia comune dei due paesi su quest'obiettivo ("bisogna mantenere una certa confidenzialità sui contenuti dei nostri colloqui", ha detto), mentre sulla proposta di tassare le transazioni finanziarie ha ricordato che è "un punto che fa parte dell'accordo di governo in Belgio", e ha sottolineato che su questo, comunque, "la discussione è inevitabile, al livello dell'intera Ue". Il premier belga, infine, ha riconosciuto che "la situazione in Grecia resta preoccupante".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech