sabato 21 gennaio | 20:59
pubblicato il 16/feb/2012 21:47

Governo/ Monti chiude grazie a Ue partita Ici: Ora tocca a Rai

Norma su immobili non guasta clima cerimonia Patti Lateranensi

Governo/ Monti chiude grazie a Ue partita Ici: Ora tocca a Rai

Roma, 16 feb. (askanews) - Governo, Unione Europea, Cei. Il primo ha deciso, la seconda ha applaudito, la terza ha taciuto. Ma l'annosa partita dell'Ici sugli immmobili delle organizzazioni no profit - e mediaticamente soprattutto della Chiesa - finalmente è chiusa. Con singolare tempismo, Mario Monti ha ufficializzato la decisione alla vigilia della tradizionale celebrazione dei Patti Lateranensi, da sempre l'occasione per verificare la qualità dei rapporti Stato-Chiesa: e al di là del silenzio delle gerarchie, non sembra averli compromessi. Ora il premier potrà quindi concentrarsi sul tema Rai: quanto mai urgente, perchè - ribadisce nei suoi colloqui il premier - così non si può certo andare avanti. Contatti Oltretevere sicuramente sì, ma nulla che possa lontanamente assomigliare ad un negoziato. Il vero interlocutore del governo, nella questione Ici, è stata la Commissione Europea. Perchè nei dettagli tecnici della nuova norma (che troverà posto nel decreto fiscale che il Cdm varerà venerdì 24) il Vaticano non è voluto entrare. Ovviamente le gerarchie ecclesiastiche erano state avvertite, il governo - raccontano fonti dell'esecutivo - confortato dalle aperture in merito di Bertone e Bagnasco, si è premurato di far sapere che l'intervento non era assolutamente dettato da un intento punitivo, ma che il clima sociale rendeva inopportuno un ulteriore rinvio. Ma l'argomento decisivo, ed inoppugnabile, è stata la procedura di infrazione aperta dall'Unione Europea, che a maggio - senza interventi legislativi - avrebbe senza dubbio condannato l'Italia. Anche per questo il clima a palazzo Borromeo, in occasione delle celebrazioni per l'anniversario dei Patti Lateranensi, non è stato guastato - assicurano da palazzo Chigi - dalla decisione comunicata ieri dal governo. Soddisfatto dunque Monti dell'esito dell'incontro con i vertici di Cei e Vaticano, in cui il tema Ici non sarebbe stato approfondito, ma in cui si è discusso piuttosto della Ue, della crisi finanziaria e del suo impatto sociale, e anche di un tema molto sensibile per la Chiesa: la scuola.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4