martedì 06 dicembre | 03:55
pubblicato il 16/feb/2012 21:47

Governo/ Monti chiude grazie a Ue partita Ici: Ora tocca a Rai

Norma su immobili non guasta clima cerimonia Patti Lateranensi

Governo/ Monti chiude grazie a Ue partita Ici: Ora tocca a Rai

Roma, 16 feb. (askanews) - Governo, Unione Europea, Cei. Il primo ha deciso, la seconda ha applaudito, la terza ha taciuto. Ma l'annosa partita dell'Ici sugli immmobili delle organizzazioni no profit - e mediaticamente soprattutto della Chiesa - finalmente è chiusa. Con singolare tempismo, Mario Monti ha ufficializzato la decisione alla vigilia della tradizionale celebrazione dei Patti Lateranensi, da sempre l'occasione per verificare la qualità dei rapporti Stato-Chiesa: e al di là del silenzio delle gerarchie, non sembra averli compromessi. Ora il premier potrà quindi concentrarsi sul tema Rai: quanto mai urgente, perchè - ribadisce nei suoi colloqui il premier - così non si può certo andare avanti. Contatti Oltretevere sicuramente sì, ma nulla che possa lontanamente assomigliare ad un negoziato. Il vero interlocutore del governo, nella questione Ici, è stata la Commissione Europea. Perchè nei dettagli tecnici della nuova norma (che troverà posto nel decreto fiscale che il Cdm varerà venerdì 24) il Vaticano non è voluto entrare. Ovviamente le gerarchie ecclesiastiche erano state avvertite, il governo - raccontano fonti dell'esecutivo - confortato dalle aperture in merito di Bertone e Bagnasco, si è premurato di far sapere che l'intervento non era assolutamente dettato da un intento punitivo, ma che il clima sociale rendeva inopportuno un ulteriore rinvio. Ma l'argomento decisivo, ed inoppugnabile, è stata la procedura di infrazione aperta dall'Unione Europea, che a maggio - senza interventi legislativi - avrebbe senza dubbio condannato l'Italia. Anche per questo il clima a palazzo Borromeo, in occasione delle celebrazioni per l'anniversario dei Patti Lateranensi, non è stato guastato - assicurano da palazzo Chigi - dalla decisione comunicata ieri dal governo. Soddisfatto dunque Monti dell'esito dell'incontro con i vertici di Cei e Vaticano, in cui il tema Ici non sarebbe stato approfondito, ma in cui si è discusso piuttosto della Ue, della crisi finanziaria e del suo impatto sociale, e anche di un tema molto sensibile per la Chiesa: la scuola.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Italicum a rischio, è già dibattito sulla nuova legge elettorale
Riforme
Dopo il voto Renzi dimissionario al Colle. Mattarella arbitro
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Stamattina colloquio informale Mattarella-Renzi al Quirinale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari